Indice del forum AnsaHT.com

 
 FAQFAQ   CercaCerca   Lista utentiLista utenti   GruppiGruppi   RegistratiRegistrati 
 ProfiloProfilo   Messaggi privatiMessaggi privati   Log inLog in 

tutto bene… vabhè, si fa per dire
Vai a Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8
 
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> di tutto un po'
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
ANSA
Site Admin


Registrato: 31/05/07 23:32
Messaggi: 1900

MessaggioInviato: Ven Dic 26, 2014 10:30 pm    Oggetto: Rispondi citando





Dedico un mitico pezzo storico di Neil Young (con batteria in levare), alla seguente piccola storia di grande umanità:







Una sorta di esperimento sociale in periodo natalizio: l'idea è tutta di un celebre blogger Usa, Josh Paler Lin, che ha regalato 100 dollari a un senzatetto, per poi seguirlo senza farsi notare per vedere come li avrebbe spesi. Il finale? A sorpresa. Il clochard, infatti, esce da un supermarket conuna busta piena, ma non di alcol. Infatti l'uomo aveva comprato cibo per sé, ma soprattutto per altri senzatetto che ha subito raggiunto per offrire loro la gradita ed inaspettata sorpresa. Un gesto, quello del clochard, che ha commosso il blogger, che lo ha poi raggiunto rivelandogli di averlo seguito e chiedendogli se conosceva le persone con le quali stava condividendo le pietanze. "No - ha risposto l'uomo -, ma volevo aiutarli". Josh, commosso dal gesto e dalla risposta, ha regalato al clochard altri 100 dollari. "Mi hai davverso toccato il cuore", ha concluso il blogger.
http://tv.liberoquotidiano.it/video/11736646/Regala-100-dollari-al-clochard-e.html




www.ansaht.com
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail HomePage
ANSA
Site Admin


Registrato: 31/05/07 23:32
Messaggi: 1900

MessaggioInviato: Sab Gen 24, 2015 1:09 pm    Oggetto: Rispondi citando

De Benedetti dice che vorrebbe Fassino, come Presidente della Repubblica:
http://www.liberoquotidiano.it/news/11605119/De-Benedetti---Napolitano-si.html


Poche volte mi sono trovato d’accordo con lui, ma questa volta, ritenendola risolutiva, condivido pienamente la sua idea.






www.ansaht.com
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail HomePage
ANSA
Site Admin


Registrato: 31/05/07 23:32
Messaggi: 1900

MessaggioInviato: Ven Ott 02, 2015 9:42 pm    Oggetto: Rispondi citando

Daniele,
tu mi fai domande a cui io difficilmente riesco a risponderti. Nonostante tutto l' amore che mia madre mi ha voluto è sempre rimasta chiusa verso il suo passato e il suo presente ( ne è testimonianza il fatto che io non conoscessi la tua esistenza ).Ti posso raccontare i fatti dal mio punto di vista ma non dal suo: J si è tolta la vita il 05/11/… ad Alessandria a casa dell' uomo con cui conviveva da 2 anni. Era un brav'uomo che per amore di J si è separato, tutta la sua famiglia l' accolse a braccia aperte. La sua morte ha distrutto questa famiglia, la ex moglie gli tolse la possibilità di vedere i 2 figli e il padre morì a seguito di un infarto. Cio' che so dei due anni trascorsi lì è che J parlava esclusivamente spagnolo, conduceva una vita da casalinga in una villa in campagna in una frazione di Alessandria. Non lavorava piu' ma il suo fidanzato la conobbe in un night club della zona. Per il resto non so altro, smise di venirmi a trovare che io avevo circa 16 anni e morì che io ne avevo 19.
Per quanto riguarda le sue cose mi è stato dato solo un libretto al portatore delle poste, un' agenda e una rubrica, il resto era sotto sequestro in quanto avevano trovato a casa sua vari documenti con la sua foto ma con nomi diversi ed era stata in passato indagata ma non ricordo i capi di accusa.
Forse ti sembrerà assurdo ma ho rimosso molte cose di quel periodo, sono stata interrogata piu' volte anche io dalla polizia, avevo solo 19 anni ed ho avuto molta paura e molta rabbia. ù
Aveva lasciato un biglietto in cui c'era scritto semplicemente " Lascio i miei beni a mia figlia M " ma non lasciò scritto nulla sulla motivazione che la spinse al suicidio.
I vestiti e le foto li avevo lasciati al suo fidanzato, per lui avevano un significato, per me no, io non conosceva quella J.
E' sepolta la cimitero di Rimini
Ora perfavore rispondimi tu: da chi hai saputo della sua morte?
Per quanto riguarda le foto ho solo quelle di quando io ero bambina.
M











Caro Daniele,
mi dispiace molto, immagino come la notizia della morte di mia mamma sia stata scioccante per te. Nonostante cio' ti dico che non devi sentirti in colpa. J aveva molto probabilmente dei problemi psichici che nella mail precedente non ti ho raccontato.
Circa 3 mesi prima di morire J venne a trovarmi, si fermò solo due ore e ci raccontò di essere stata indagata per associazione a delinquere e appropiazione indebita, accuse di cui si è professò innocente.A seguito di cio' scappò all' estrero e da due anni si nascondeva, per venire da me aveva fatto il viaggio chiusa dentro una cassa in un camion merci. La cosa peggiore fu che era fuori di testa, con dei tagli di lametta sulle gambe e sulle braccia. io avevo da poco compiuto i 19 anni e rimasi scioccata, piansi per un mese e non ti dico la preoccupazione per il problema relativo ai capi d' accusa anche da parte della N che rischiava di essere a sua volta indagata per la mia permanenza a casa sua da ormai 16 anni a insaputa degli assistenti sociali. In realtà dopo la sua morte scoprimmo che nulla di cio' che raccontò era vero, il suo compagno mi raccontò che erano due anni che vivevano insieme e si ricordava di quel viaggio perchè l' accompagnò lui da me. Mia mamma gli aveva raccontato che ero la figlia del marito morto in un incidente ma non sua figlia, che avevo 13 anni e non 19, che stavo con una zia dell' ex marito e che avevo bisogno di soldi che lui le diede ma che nessuno di noi sa che fine fecero e come li spese. Non ti dico il pallore che investi lui e sua madre quando anadi ad Alessadria per il riconoscimento del cadavere, si aspettavano una bambina di 13 anni e non una ragazzina di 19 anni identica alla madre, per non parlare della serie di svenimenti quando a cena a casa dla madre mi misi a sedere senza saperlo nella sedia dove abitualmente si sedeva la mamma.
Inoltre con loro parlava solo spagnolo e diceva di essere Argentina anziche Italiana
In ultimo nei due anni trascorsi con lui J si dovette operare per un problema di calcoli renali e sotto anestesia parlò in spagnolo, in un' occasione del genere è scientificamente testato che si parla la lingua madre, per cui J si era profondamente convinta di essere argentina.
Io conoscevo solo un lato di J ma lei era poliedrica e la sua vera natura mi era nascosta ma in questi anni arrivai alla conclusione che ebbe paura di invecchiare e che la fortezza di tranquillità che aveva trovato le toglieva il respiro.
Aveva due chance per cambiare ancora il suo destino, tornare da te o venire da me ma decise che in entrambi i casi non ne valeva piu' la pena...percio' non è colpa tua che non hai lottato per il suo amore, ma è solo colpa sua che ha deciso di abbandonarci.
Spero di non risultare cinica, ci ho messo tanto a riprendermi dalle profonde ferite che mia madre mia ha causato. Sono diversa dalla J, sono semplice ed equilibrata e sono felice insieme alla mia famiglia ma per far si che questa felicità duri devo lasciarmi alle spalle il passato.
Anche J ha avuto la possibilità di riscattarsi da una vita piena di frustrazioni, poteva accettare l' amore incondizionato di sua figlia, venire a vivere a Rimini insieme a me e alla N che la considerava una figlia ma a ciò preferì suicidarsi da sola in una città sconosciuta senza nemmeno spiegare il perchè alle persone che l' amavano.
La N mi ha raccontato della vostra telefonata e mi ha detto che se lo desideri ti accompagna volentieri al cimitero insieme a suo marito A. Spero che tu riesca a trova pace, ma per farlo ti consiglio di lasciarti alle spalle i fantasmi del passato e di guardarti sempre e solo davanti, cio' che ho imparato è che la speranza non deve mai morire e che tutto passa anche il giorno piu' difficile.
Buona fortuna
M



Ciao Daniele,
è vero, J era di una intelligenza fuori dal comune, conosceva inglese, francese e spagnolo come una madrelingua e aveva una cultura generale fuori dal comune.
Mia mamma è nata il 03/01/… a Roma, ha una sorella che si chiama P sposata e con due figli, una donna completamente diversa da J sia nel carattere, sia nelle aspettative sia nell' aspetto, è piccolina, bionda e con gli occhi azzurri. L'ho rintracciata ed è venuta al funerale con il marito, anche se da giovane non andava d' accordo con J, erano come l' acqua e il fuoco. Mio padre si chiama M, era sposato con 2 figli e aveva circa 20 anni in piu' di J. Si sono conosciuti in uno dei negozi di mobili di sua proprietà e dopo un anno J rimase incinta. Non lo conosco e non l'ho mai cercato...Mia madre lo lascio' perchè lui non voleva lasciare la sua famiglia.
La persona che mi ha contattato su facebook è A, la mia madrina e la sorella-amica di mia madre nel periodo in cui lei conobbe mio padre. Vivevano insieme e, a detta di A, mia madre si stancò molto presto di cambiare pannolini e allattare, mi lascio per 2 anni con A e continuò a lavorare nei night. Quando A si sposò e rimase incinta chiese a mia madre di portarmi via con lei a Genova dove si doveva trasferire col marito ma mia madre non volle e mi portò a Rimini dalla N. Non so ancora se credere o meno a questa storia, so solo che anche io ho una figlia di 6 mesi e sin dalla nascita mi sono chiesta come abbia fatto mia mamma a vivere la maternità 24 ore al giorno..se lo avesse fatto poi non mi avrebbe mai lasciato dalla N, avrebbe voluto vivere la quotidianità con sua figlia.
La storia dell'Argentina e del marito-padrone l' aveva propinata anche a me ma serviva solo per dissipare i suoi sensi di colpa perchè ha preferito vivere una vita al massimo piuttosto che dividerla con me e vivere a metà.
Per quanto riguarda la storia degli spinelli penso che avesse smesso, non ricordo ne il nome del paese ne il nome di lui ma non me lo vedevo in giro a chiedere del fumo, aveva l'età della J ed era una persona semplice e buona, pensa che quando gli chiesi perchè non aveva portato J da uno psicologo dopo il precedente tentato suicidio mi rispose che pensava bastasse il suo amore. Comunque ci fu un mistero che ne io ne lui riuscimmo a risolvere. Lui ogni mese dava a J dei soldi da spedire a me, questi soldi non mi sono mai arrivati ma non c' erano nemmeno nel conto della J e non sappiamo come li spese.
All'epoca nell'agenda non trovai nulla di interessante ma non sapevo nemmeno cosa cercare. Se lo desideri te la spedisco. Ho tutto a casa della N, compreso il nome del paese e del fidanzato.
Infine rispondo alle ultime due domande, il motivo della sua fine mi era abbastanza chiaro perchè nonostante tutto era mia madre e conoscevo le sue paure e i suoi fantasmi. In secondo luogo non avrei mai potuto litigare con J perchè amavo mia madre più di ogni altra cosa e non avrei mai fatto o detto qualcosa che avrebbe potuto ferirla o allontanarla ancora più da me.
Ciao
M



www.ansaht.com
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail HomePage
ANSA
Site Admin


Registrato: 31/05/07 23:32
Messaggi: 1900

MessaggioInviato: Mar Ott 06, 2015 3:38 pm    Oggetto: Rispondi citando

Il post precedente l’ho concepito in maniera autoportante, con il testo sostenuto dalla canzone e viceversa… ma a quanto mi dicono l’operazione non è del tutto scontata, ed ecco quindi una breve chiosa .

Il thread propone fin dalla prima pagina degli stati d’animo, che si susseguono a volte in tempo reale a volte rievocati da aneddoti e ricordi, il tutto scandito da brani musicali suggeriti dal momento e dalle emozioni.
Ecco, in questo caso le forti emozioni connesse al testo, entrano in risonanza con la matrice soul del brano e danno vita a un reciproco sustain.

This is a song about a bad girl
Something that happened to me long time ago


Ancora una volta la selezione è di quelle “non scontate”, ma forse in questa circostanza ho esagerato, trattandosi di materiale anni 60, ad opera di un artista infecondo, che mai ebbe successo.
Il brano Bad Girl di Lee Moses è del 1967 e non solo è un perfetto esempio di come la soul music nascesse in quegli anni da artisti R&B, ma addirittura anticipa il genere funk (alla James Brown, per intenderci).
Per chi apprezza certa musica negra (compreso il Soul of Philadelphia, proposto a pagina 5 del therad), il brano di Lee Moses merita sicuramente e non ci frega niente se non ha mai scalato le classifiche.



www.ansaht.com
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail HomePage
ANSA
Site Admin


Registrato: 31/05/07 23:32
Messaggi: 1900

MessaggioInviato: Sab Nov 26, 2016 5:49 pm    Oggetto: Rispondi citando

Ero per il NO secco, ma il seguente video mi ha fatto cambiare idea:








Non vorrei mai che la vittoria del NO, mettesse in crisi il governo… ma non per una questione di economia (quella è andata da un pezzo) o di Europa, bensì per non sfavorire l’immigrazione.
Ci pensi come sarebbe senza la Boldrini? … non sia mai!

Vicino a dove mi tocca vivere, ci sono delle "risorse" con vitto e alloggio gratuito in albergo, ma loro giustamente si lamentano perché il cibo non è di loro gradimento e poi si tratta di un misero tre stelle.
Come non bastasse, la paghetta non è sempre puntuale.

http://gazzettadimodena.gelocal.it/modena/cronaca/2016/11/05/news/formigine-hotel-giardini-protesta-di-70-profughi-1.14364985


Insomma… così non va bene.
Al referendum di Renzio, vota: SI

.
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail HomePage
ANSA
Site Admin


Registrato: 31/05/07 23:32
Messaggi: 1900

MessaggioInviato: Gio Dic 08, 2016 3:49 pm    Oggetto: Rispondi citando

Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail HomePage
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> di tutto un po' Tutti i fusi orari sono GMT + 2 ore
Vai a Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8
Pagina 8 di 8

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi argomenti
Non puoi rispondere a nessun argomento
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi


Powered by phpBB © 2001, 2005 phpBB Group
phpbb.it