Indice del forum AnsaHT.com

 
 FAQFAQ   CercaCerca   Lista utentiLista utenti   GruppiGruppi   RegistratiRegistrati 
 ProfiloProfilo   Messaggi privatiMessaggi privati   Log inLog in 

delitti efferati e thriller alla Profondo Rosso

 
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> di tutto un po'
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
ANSA
Site Admin


Registrato: 31/05/07 23:32
Messaggi: 1916

MessaggioInviato: Sab Giu 21, 2014 12:34 pm    Oggetto: delitti efferati e thriller alla Profondo Rosso Rispondi citando

I thriller fanno parte dei generi cinematografici che preferisco, specie quelli che dosano sapientemente il rosso (sangue) col giallo. Come per esempio i bellissimi “Il caso Thomas Crawford” e “Il silenzio degli innocenti”, per citare due film in cui recita l’attore inglese Anthony Hopkins.
È inglese anche David Hemmings, l’attore principale del film Profondo Rosso, un vecchio film che ha colpito gli appassionati del genere della mia generazione, in virtù di numerosi ingredienti azzeccatissimi, a partire dal protagonista appunto, la cui presenza rievoca le atmosfere gialle del prelibato Blow-Up di Antonioni.
La trama di Profondo Rosso, è intrigante anche perché la storia ha delle connessioni con segreti accadimenti del passato, ed un analogo sviluppo, è presente anche nella trama del primo film di Dario Argento, l’uccello dalle piume di cristallo.







Le vicende pregresse e i vecchi segreti, emersi durante le indagini del delitto Yara Gambirasio, mi hanno per certi versi ricordato i primi film di Dario Argento e questo, in aggiunta alla morbosa curiosità per le storie efferate, ha incentivato l’interesse per l’evoluzione del caso, come fosse la trama di un thriller e non un fattaccio triste e doloroso.

Dalle indagini è venuto fuori, che la madre del mostro da giovane la dava via alla rinfusa, poi tornava a casa dal marito e scodellava figli a due per volta.
Solo oggi dopo tanti anni, il marito ha scoperto in un sol colpo dai telegiornali, di essere un cornuto boccalone che ha allevato figli non suoi, tra cui un assassino violentatore di bambine.
Son belle soddisfazioni!






www.ansaht.com
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail HomePage
ANSA
Site Admin


Registrato: 31/05/07 23:32
Messaggi: 1916

MessaggioInviato: Ven Giu 27, 2014 8:36 pm    Oggetto: Rispondi citando

Al muratore lampadato gli hanno trovato niente di meno che 5 computer e 10 telefonini… non è quindi uno sprovveduto in quanto a strumenti tecnologici.
Però lo è in altre cose, visto che oltre al suo sangue, pare abbia pure lasciato dei propri peli sul corpo della povera ragazzina.

C’è curiosità di vedere cosa s’inventeranno i suoi avvocati… e datosi che il termine per il ricorso al Tribunale del Riesame scade il 30 giugno, non c’è molto da aspettare.



Nel frattempo segnalo un thriller psicologico di ottima fattura: Bed Time (2011)





www.ansaht.com
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail HomePage
ANSA
Site Admin


Registrato: 31/05/07 23:32
Messaggi: 1916

MessaggioInviato: Ven Dic 05, 2014 6:31 pm    Oggetto: Rispondi citando

È trascorso un po’ di tempo, ma il caso Yara non ha avuto evoluzioni significative.
Le sole novità riguardano ancora una volta la madre di Bossetti, in quanto è emerso che pure il terzo figlio è illegittimo (ahahaha… quella donna è un mito!), e pure la moglie del Bossetti aveva due amanti!





Che famigliola! … non solo ci si può fare un film, ma c’è materiale pure per la seconda parte! Very Happy



Nella cronaca di questi giorni, si sta profilando un’altra storiaccia brutta, dietro alla morte violenta del piccolo Loris a Ragusa.
Pare che la madre non sia estranea all’accaduto.






In attesa di svolte nei due casi, segnalo un paio di film da vedere.


I bambini di Cold Rock… un bel film!





Il Nastro Bianco… è un gran bel film, ma per palati fini.




www.ansaht.com
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail HomePage
ANSA
Site Admin


Registrato: 31/05/07 23:32
Messaggi: 1916

MessaggioInviato: Dom Mar 22, 2015 8:53 pm    Oggetto: Rispondi citando

Attraverso la politica, abbiamo imparato a conoscere la giustizia italiana… e per quelli disattenti, ci sono le evoluzioni di numerosi casi giudiziari, con sentenze che nel corso dei decenni, passano da colpevole, ad innocente, poi di nuovo a colpevole, e via così.
Affrontare il tutto facendo testa o croce con una moneta, potrebbe essere una battuta, ma anche no, visto che i risultati sarebbero gli stessi, ma si risparmierebbero montagne di danaro e di tempo.
In più si eviterebbero figurazze di merda internazionali.

Ma l’attuale corso italiano è questo e tocca rassegnarsi.
Stiamo sul pezzo, considerando l’ultimo episodio, di una delle tante telenovelas giudiziarie in atto.
Il caso è quello di Garlasco e… ma và ?… c’è stato un ribaltone (eh bhè… senno’ che telenovelas sarebbe!): prima innocente ora colpevole.







Le prove fanno sorridere, mentre il movente è apertamente risibile:
http://www.dagospia.com/rubrica-29/cronache/garlasco-non-ci-casco-motivazioni-condanna-appello-16-96595.htm

Dice che il ragazzo aveva il PC pieno di immagini e video porno.

Al giorno d’oggi, in occidente, è un moventone esaggerato veramente!
Nessuno ha nel PC immagini e video porno… solo lui… quindi comprensibilmente, non poteva accettare che si risapesse, a costo di uccidere, vero? Very Happy


La storia del materiale porno presente nel PC, mi fa venire in mente un altro caso efferato, che oltretutto, da lontano, mi vede in qualche modo interessato.







Il tipo nella foto è Luka Magnotta, un invertito mentalmente devastato, che ha combinato roba allucinante:
http://www.infooggi.it/articolo/luka-rocco-magnotta-il-serial-killer-canadese-che-invia-pezzi-delle-sue-vittime-per-posta/28298/


Per non dilungarmi troppo, facciamo un salto brusco ad un altro episodio, prima di ricollegare il tutto.
L’episodio è quello capitatomi con Google, quando mi accusarono di fatti mai accaduti:
http://ansaht.com/phpBB2/viewtopic.php?t=540&postdays=0&postorder=asc&start=0

In quella circostanza, intrapresi una serie di manovre difensive, per parare una situazione troppo surreale, per non apparire artatamente mirata a colpire sul piano personale.
Cancellai la cronologia dell’account Google… e in quell’occasione scoprii che: 1) tu la puoi cancellare, ma rimane comunque traccia nei loro server, 2) tra le varie informazioni presenti, risultava pure un filmato da me scaricato anni prima.

Che filmato?
Lo snuff del recchione canadese!

Ebbene sì, quando tempo fa girò la notizia che c’era in rete un video con un vero omicidio e orrori a iosa, non seppi resistere alla curiosità… come quando c’è l’incidente stradale che fa impressione.
Bhè, quel video di impressione ne fa veramente tanta… secondo me è record, nun se batte!

Il tipo lega al letto un ragazzo.
Lo uccide con vari colpi di coltello… e sapendo che non si tratta di finzione cinematografica, fa parecchia impressione.
Gli taglia via gli arti… e non sono effetti di scena, è roba vera!
Poi incula il troncone… e non ci sono parole!!
L’attività gli fa venire fame, così ne taglia dei pezzi e li mangia… se qualcuno non aveva ancora vomitato, questo è il momento!


Riallacciando il tutto ai discorsi precedenti… te l’immagini se nel PC di Stasi avessero trovato un filmato del genere?... era ergastolo secco!
Attenzione pure a Google… meglio navigare senza essere loggati, altrimenti ne resterà traccia per sempre, e certe tracce sono facilmente strumentalizzabili per illazioni di ogni sorta.



www.ansaht.com
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail HomePage
Vintage.Audio.Tube.HI-END



Registrato: 21/02/15 16:01
Messaggi: 108

MessaggioInviato: Lun Mar 23, 2015 11:46 am    Oggetto: Re: delitti efferati e thriller alla Profondo Rosso Rispondi citando

Anche io seguo tutti questi casi, fanno parte dei nostri tempi e in teoria nn se ne potrebbe fare a meno.
Trovo interessanti programmi come quarto grado anche se condotti da ''poco abili'', e trovo anche un pò deleteria tutta la spiegazione che viene data sul come vengono imbastite le indagini...troppe spiegazioni che potrebbero dare la possibilità di tirar fuori il delitto perfetto (vedi il cado di Roberta Ragusa).

Tornando al Bossetti...

E' venuto fuori proprio venerdì scorso che il tisico avrebbe confidato a ben due coinquilini del carcere il delitto di Yara....
Ora mi chiedo, ma possibile che un tipo sia già ricoperto di feci fin sopra i capelli, e si tiri anche un colpo di zappa sui coglioni, mica sui piedi, confessando in questa maniera a degli altri belli elementi come te.

Le cose son due....o lui e demente totale e cerebroleso, o la giustizia in maniera evidente, per non fare l' ennesima figura di merda ultramegagalattica con rimborsi milionari a carico dei contribuenti, lo vuole incastrare a tutti i costi non sapendo che pesci prendere....

E intanto l' america la mette in culo a tutti E IN PRIMIS A NOI CHE COME SEMPRE CALEREMO LE BRAGHE visto che Amanda Knox col cazzo che la rivediamo.... hahahahahha, Italia Pagliaccia....

TROVO SEMPRE PIU' GIUSTA la responsabilità dei magistrati...se li son ballati fino ad oggi....

Aspetta che apra l' EXPO con date di consegna dei lavori di alcuni dei padiglioni 3 mesi dopo l' apertura....e i lavori stanno al 18%....
Siamo una barca che affonda in tutti i settori...


Per quanto riguarda Luka Magnotta ed aimè non solo, ormai quei video si trovano tranquillamente online su siti splater come:

https://goregrish.com/ (attenzione non è un sito la cui visione è consigliata)

assieme a tutti i video delle esecuzioni ISIS...

VOMITO...




ANSA ha scritto:
I thriller fanno parte dei generi cinematografici che preferisco, specie quelli che dosano sapientemente il rosso (sangue) col giallo. Come per esempio i bellissimi “Il caso Thomas Crawford” e “Il silenzio degli innocenti”, per citare due film in cui recita l’attore inglese Anthony Hopkins.
È inglese anche David Hemmings, l’attore principale del film Profondo Rosso, un vecchio film che ha colpito gli appassionati del genere della mia generazione, in virtù di numerosi ingredienti azzeccatissimi, a partire dal protagonista appunto, la cui presenza rievoca le atmosfere gialle del prelibato Blow-Up di Antonioni.
La trama di Profondo Rosso, è intrigante anche perché la storia ha delle connessioni con segreti accadimenti del passato, ed un analogo sviluppo, è presente anche nella trama del primo film di Dario Argento, l’uccello dalle piume di cristallo.



http://ansaht.com/uv638jed4/var/ProfondoRosso.jpg



Le vicende pregresse e i vecchi segreti, emersi durante le indagini del delitto Yara Gambirasio, mi hanno per certi versi ricordato i primi film di Dario Argento e questo, in aggiunta alla morbosa curiosità per le storie efferate, ha incentivato l’interesse per l’evoluzione del caso, come fosse la trama di un thriller e non un fattaccio triste e doloroso.

Dalle indagini è venuto fuori, che la madre del mostro da giovane la dava via alla rinfusa, poi tornava a casa dal marito e scodellava figli a due per volta.
Solo oggi dopo tanti anni, il marito ha scoperto in un sol colpo dai telegiornali, di essere un cornuto boccalone che ha allevato figli non suoi, tra cui un assassino violentatore di bambine.
Son belle soddisfazioni!



http://ansaht.com/uv638jed4/var/EsterArzuffi.jpg


www.ansaht.com
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
ANSA
Site Admin


Registrato: 31/05/07 23:32
Messaggi: 1916

MessaggioInviato: Sab Dic 24, 2016 1:16 pm    Oggetto: Rispondi citando

http://milano.repubblica.it/cronaca/2016/12/24/news/omicidio_garlasco_andrea_sempio-154777286/

Visto! … che ti dicevo?!!


Ricapitoliamo:
Che Stasi potesse essere colpevole, ci stava... pure io, come tanti altri, ho più volte pensato che il colpevole forse era lui.
Ma non c’erano prove degne di tale nome, per una condanna… e in un paese civile, non esiste di rovinare la vita di una persona (specie se di ampie aspettative, come in questo caso), senza incontrovertibili certezze a suo carico.
Voglio dire… che per quanto possa rodere il culo, è mille volte meglio lasciare libero un possibile assassino, che non “massacrare” un possibile innocente.

Per “incontrovertibili certezze” si intende per esempio: il DNA di Andrea Sempio, sotto le unghie della vittima!!
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail HomePage
ANSA
Site Admin


Registrato: 31/05/07 23:32
Messaggi: 1916

MessaggioInviato: Dom Mag 07, 2017 2:08 pm    Oggetto: Rispondi citando

La Corte d’Appello di Brescia ha dichiarato, che non ci saranno revisioni del processo Stasi.
Inoltre per la Procura di Pavia, non ci sono prove significative su Andrea Sempio:
http://www.blitzquotidiano.it/cronaca-italia/andrea-sempio-il-passato-del-nuovo-indagato-per-il-delitto-di-chiara-poggi-2614803/

Caso chiuso quindi… senonchè una recente azione legale da parte di Andrea Sempio, verso i difensori di Alberto Stasi, potrebbe portare importanti novità:
http://www.dagospia.com/rubrica-29/cronache/alt-altro-giudice-potrebbe-far-analizzare-dna-sotto-unghie-147121.htm


Resto del parere, che la condanna di Stasi sia alquanto azzardata… e non sono il solo a pensarlo:
http://mdst.it/03v692461/


Non vorrei mai essere nei panni di quel giudice, che distrugge la vita di un innocente.
Come nel caso di Angelo Massaro, chiuso in gabbia per 21 anni, a causa di valutazioni prese alla leggera:
http://www.huffingtonpost.it/2017/02/24/angelo-massaro-innocente_n_14980488.html
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail HomePage
ANSA
Site Admin


Registrato: 31/05/07 23:32
Messaggi: 1916

MessaggioInviato: Dom Giu 11, 2017 1:16 am    Oggetto: Rispondi citando



http://www.dagospia.com/rubrica-29/cronache/blue-whale-sara-ingigantito-ma-manipolazione-social-149441.htm


La 17enne spietata, che porta il fidanzato 18enne a suicidarsi, ci mancava!

"È giunto il momento, piccolo", scrive Michelle, 17 anni, in un messaggio diretto al fidanzato Conrad, di un anno più grande di lei. "Sono pronto", risponde lui, "Basta pensare". "Sì, basta pensare", lo incoraggia la ragazza, "Devi solo farlo. Ci vorranno venti minuti, non è una gran cosa".



Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail HomePage
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> di tutto un po' Tutti i fusi orari sono GMT + 2 ore
Pagina 1 di 1

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi argomenti
Non puoi rispondere a nessun argomento
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi


Powered by phpBB © 2001, 2005 phpBB Group
phpbb.it