Indice del forum AnsaHT.com

 
 FAQFAQ   CercaCerca   Lista utentiLista utenti   GruppiGruppi   RegistratiRegistrati 
 ProfiloProfilo   Messaggi privatiMessaggi privati   Log inLog in 

Lino Mazzocco… il più improbabile dei guru

 
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Live Aid
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
ANSA
Site Admin


Registrato: 31/05/07 23:32
Messaggi: 1900

MessaggioInviato: Dom Ago 31, 2008 5:27 pm    Oggetto: Lino Mazzocco… il più improbabile dei guru Rispondi citando

La sezione Live Aid in questa circostanza risponde all’appello di Lino Mazzocco: http://www.epidauro.org/phpBB3/viewtopic.php?f=46&t=4961

Egli scrive:
Veramente dovrei parlare di spira piu' interna visto che il solco e' uno solo,
ma vabbe', ci siamo capiti lo stesso ...
Dunque, a volte s'e' discusso di "effetto copia" del nastro master originale ma secondo me
c'e' anche qualcos'altro ed e' appunto il fatto che le modulazioni di solco vicine si creino
una qualche forma di disturbo reciproco, a volte anche molto evidente.
Nei pianissimi si comincia gia' a sentire quello che avverra' solo piu' tardi ...
Io questa sensazione l'avverto spesso e a volte mi diventa anche fastidiosa.
Esiste una distanza standard da rispettare tra una spira e l'altra del solco o viene
gestita liberamente, secondo necessita', dal tecnico tornitore?
Vostre esperienze in merito?
In alcuni casi e' un vero e proprio disturbo per suono correlato al quale diviene
impossibile porre rimedio ...



La risposta alla domanda di Mazzocco è che la distanza fra passaggi contingui del solco viene decisa dal tecnico tornitore.
La sua decisione dipende ovviamente dagli accordi con chi commissiona e paga l’incisione, in relazione alle esigenze di qualità.

Mazzocco si esprime in termini di intellegibilità musicale predicibile, pertanto è inequivocabilmente certo che lui va lamentando di effetti ascrivibili esclusivamente alla sovraimpressione magnetica del nastro master.

Per quanto riguarda l’interazione fra solchi adiacenti, non solo è del tutto improprio parlare di effetto copia, ma eventuali effetti non sono intelleggibili, nè tanto meno predicibili.
Accade infatti che in condizioni limite, quali un riascolto insistito, la temperatura del solco aumenta, rendendo particolarmente morbido il vinile nei punti in cui si assotiglia per la vicinanza del solco nel passaggio successivo. Quei singoli punti saranno in seguito soggetti a rilassamento, con conseguente microvariazione localizzata della modulazione.

È chiaro quindi che accade esattamente il contrario di quanto dice Mazzocco.
Non è il solco del passaggio successivo che condiziona ciò che stiamo ascoltando, non è quindi il futuro che condiziona il presente (come avviene nell’effetto copia), ma è il solco nel passaggio attuale che, scaldandosi, avrà (in alcuni punti) ripercussioni sul passaggio successivo, cioè nel tratto in addivenire sarà il passato a condizionare il presente.

L’ultima frase di Mazzocco:
In alcuni casi e' un vero e proprio disturbo per suono correlato
… ripropone a pappagalletto una giaculatoria di Russo e balza all’occhio il fatto che non c’entri assolutamente una cippa di niente con le problematiche in argomento.

Infatti… sia l’effetto copia dovuto al superimpose del nastro, sia l’ipotetico interferire puntiforme fra passaggi contigui del solco, sono distanziati fra loro di un intero giro e di correlato non hanno niente.
Del resto lo stesso Mazzocco lo dice chiaramente: “ Nei pianissimi si comincia gia' a sentire quello che avverra' solo piu' tardi ...”.
Tutto ciò che risulta *distinguibile*… è quanto di più scorrelato ci sia!!
Nell’effetto eco, tanto per dire, non basta che a riproporsi sia la stessa voce che l’ha generato, per mascherarsi ingannando l'orecchio.
Il mascheramento per correlazione avviene quando un fenomeno sonoro è soggetto ad effetti coerenti e temporalmente intimi al suo esistere... talmente intimi (quindi così ben correlati) da risultarne mascherati al nostro orecchio; la percezione risulterà perciò disturbata, ma in maniera non chiaramente distinguibile.




http://ansaht.altervista.org
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail HomePage
ANSA
Site Admin


Registrato: 31/05/07 23:32
Messaggi: 1900

MessaggioInviato: Mer Lug 24, 2013 12:57 pm    Oggetto: Rispondi citando

Lino, ti segnalo alcune osservazioni critiche da parte del Dott. Tonella:
http://subumani.blogattivo.com/Primo-blog-b1/IL-GURU-E-L-autocostruzione-b1-p412.htm

Consultabile anche in versione immagine: http://s1.directupload.net/images/130724/j5twt2by.jpg

Ho visto che hai messo un annuncio nel forum Videohifi:
http://forum.videohifi.com/discussion/290793/aq-sistema-altec-biamplificato-ipod/p1

Hai fatto bene, per vendere certa roba è il posto più indicato... infatti hai trovato subito un acquirente, che immagino sarà contento dell'acquisto eh eh eh Very Happy


Molto tempo fa, nel 2007 se non erro, ti dissi che le tue scelte gestionali avrebbero "seccato" il forum Epidauro, nonostante all'epoca fosse seguitissimo... cosa che poi ebbe ineluttabilmente a verificarsi di lì a poco.
Ora, in questa sezione denominata "live aid", ti agevolo un altro consiglio: Lino, per l'amor del cielo, lascia perdere l'autocostruzione!



www.ansaht.com
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail HomePage
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Live Aid Tutti i fusi orari sono GMT + 2 ore
Pagina 1 di 1

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi argomenti
Non puoi rispondere a nessun argomento
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi


Powered by phpBB © 2001, 2005 phpBB Group
phpbb.it