Indice del forum AnsaHT.com

 
 FAQFAQ   CercaCerca   Lista utentiLista utenti   GruppiGruppi   RegistratiRegistrati 
 ProfiloProfilo   Messaggi privatiMessaggi privati   Log inLog in 

Fans Club

 
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Live Aid
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
ANSA
Site Admin


Registrato: 31/05/07 23:32
Messaggi: 1900

MessaggioInviato: Mer Set 24, 2008 6:24 pm    Oggetto: Rispondi citando

Al momento la loro attenzione ludica è tutta sul girello, lasciamoli divertire ancora un po’… può darsi che dai e dai, s’accorgano dove stanno i guai.

Cominciamo intanto a mettere un po’ in ordine le idee sul braccio RS-A1.
La prima peculiarità evidente è il dislivello fra la parte posteriore e quella anteriore.
Non sappiamo cosa ne pensi il Fun di questa caratteristica… non lo sappiamo per il semplice motivo che non ne parla affatto.
Questo legittima il dubbio che: non ne pensi niente!
Ciò è male, datosi che qualche considerazione è invece doverosa.





In condizioni operative il braccio RS-A1 ha un marcato disallineamento orizzontale fra pivot e stilo, questo comporta una gestione dei movimenti sul piano verticale affetta da capacità diversamente abili (leggi: è zoppo), venendosi a creare condizioni dinamiche opposte a seconda che il movimento avvenga in salita o in discesa.
A livello progettuale questa situazione verrebbe considerata un errore.
Datosi che Bertoncello nomina spesso Morsiani, ci aiuta a ricordare che il braccio Morsiani appunto presenta tale caratteristica.

Per quanto riguarda il braccio RS-A1 non si può parlare di errore progettuale, perché l’evidente concezione economica e pret-a-porter ne hanno segnato le scelte, pertanto l’anomala caratteristica è in questo caso un compromesso accettato consciamente.
La gnosi del progettista potrà salvarne la faccia, ma non la performance del braccio RS-A1, che resta comunque vincolata alle leggi fisiche... e si dà il caso che non gli siano favorevoli.



http://ansaht.altervista.org


L'ultima modifica di ANSA il Ven Set 26, 2008 12:22 am, modificato 1 volta
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail HomePage
ANSA
Site Admin


Registrato: 31/05/07 23:32
Messaggi: 1900

MessaggioInviato: Mar Set 30, 2008 4:34 pm    Oggetto: Rispondi citando

Per qualche giorno mi sono dedicato ad altri interessi ed ho perso le evoluzioni del Fans Club, vediamo un po’ che novità ci sono:
http://www.epidauro.org/phpBB3/viewtopic.php?f=46&t=4986&st=0&sk=t&sd=a&start=80
… acc… lo conoscevano già il braccio rappresentato nell’animazione… mannaggia, è venuto a mancare l’effetto sorpesa.

Comunque una sorpresa c’è stata ugualmente, solo che l’hanno fatta loro a me, in quanto, dopo Bertoncello, pure Rosanova cita il braccio Morsiani (a sto punto… pare che per il forum di Epidauro costituisca un riferimento) parlando di skating annullato in maniera proporzionale.

A tal proposito credo sia il caso di fornire un aiuto, chiarendo alcuni aspetti:

1) Posto che l’intervento dell’antiskating nel braccio di Morsiani sia effettivamente proporzionale, la regolazione è talmente articolata ed impegnativa, che per il comune utente è oltremodo difficoltoso (se non improbabile) ottenerne l’ottimizzazione e la ripetibilità della stessa. Per contro ci sarebbe un costruttore di nome Thorens (forse su Epidauro non lo conoscono, visto che citano Morsiani), che utilizza magneti anulari e, con l’ausilio di contromagneti periferici, realizza una regolazione proporzionale dell’antiskating tanto semplice quanto efficace. Al punto che risulta impostabile direttamente su scala graduata, mentre sul Morsiani non esiste nessuna scala di riferimento, datosi che tutta la manovra è di tipo empirico.
2) I magneti dell’antiskating sul braccio Morsiani lavorano ad una tale distanza, che per ottenere l’efficacia di intervento, si è dovuto far ricorso a poderosi elementi in alnico. L’intera serie dei magneti (se ben ricordo sono 4 in tutto) non è schermata, con buona pace per il delicatissimo segnale che transita nei pressi. Invece nel sistema adottato da quel costruttore che citavo in precedenza, tal Thorens, i magneti vengono fatti lavorare a distanza ridottissima, comportando il dispiegamento di potenze magnetiche molto inferiori. In più quelli della Thorens hanno pure schermato la parte di magnete rivolto verso il segnale, che peraltro transita all’interno di un condotto metallico.
3) I poderosi magneti in alnico utilizzati per l’antiskating hanno un peso specifico notevole… e nel braccio Morsiani, che già si caratterizza per la peculiarità (leggi: per l’errore progettuale) di avere il pivot del braccio più alto dello stilo della testina, la notevole massa dei magneti è stata collocata superiormente al pivot. In questo modo gli errori progettuali diventano 2, datosi che il baricentro va a finire sulla Luna e per un braccio di tipo unipivot comporta favorirne il traballamento (auguri!).
4) Per completare le considerazioni sull’antiskating magnetico del braccio Morsiani, occorre addentrarsi nel regime dinamico. La situazione abbiamo visto essere costituita da un pivot con baricentro alto in conseguenza di magneti potenti e pesanti dislocati in alto… in queste condizioni il moto indotto non solo sarà favorito nella persistenza, ma agli sbandamenti laterali corrisponderanno controimpulsi torsionali dovuti alle reazioni dei potenti magneti (augurissimi!!).

Dice: però ha un suono molto ricco.
Rispondo: e te credo!! Very Happy … se poi vuoi aumentare ulteriormente la ricchezza del segnale, monta il braccio sul giradischi Tagada ( http://ansaht.com/phpBB2/viewtopic.php?t=117 ) e vedrai che ci saranno momenti in cui praticamente suona da solo!



http://ansaht.com
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail HomePage
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Live Aid Tutti i fusi orari sono GMT + 2 ore
Pagina 1 di 1

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi argomenti
Non puoi rispondere a nessun argomento
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi


Powered by phpBB © 2001, 2005 phpBB Group
phpbb.it