Indice del forum AnsaHT.com

 
 FAQFAQ   CercaCerca   Lista utentiLista utenti   GruppiGruppi   RegistratiRegistrati 
 ProfiloProfilo   Messaggi privatiMessaggi privati   Log inLog in 

Power Triodes __ Triodi di Potenza
Vai a 1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8, 9  Successivo
 
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> vorrei svegliarmi un giorno e ritrovare tutte le cose in cui credevo
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
gasgas
Moderatore


Registrato: 18/01/08 20:29
Messaggi: 305
Residenza: gasgasland

MessaggioInviato: Ven Gen 09, 2009 9:32 pm    Oggetto: Power Triodes __ Triodi di Potenza Rispondi citando

I would like to introduce this topic and talk about big power triodes, although they are definitely out of the ‘ordinary’, in order to analyze their technical and, when possible, musical characteristics.
851, GM70, GM100, 304TL…and perhaps some definitely unusual devices (such as Cyclotron).

I’d start with the GM70:


Vorrei introdurre questo argomento per parlare dei grandi triodi di potenza, anche decisamente fuori dal "comune", per approfondirne le caratteristiche tecniche e, se possibile, musicali.

851, GM70, GM100, 304TL ... e magari anche qualche apparecchio decisamente fuori dal comune (tipo Ciclotron).

Inizierei magari dalla GM70:






without neglecting its older sister, the GM100:

magari senza tralasciare la sorella maggiore, la GM100:



Top
Profilo Invia messaggio privato
ANSA
Site Admin


Registrato: 31/05/07 23:32
Messaggi: 1900

MessaggioInviato: Sab Gen 10, 2009 3:50 pm    Oggetto: Rispondi citando

The GM70 has certain peculiarities typical of its Russian origins.
The most obvious one is its claim of a limit dissipable power, in this case 125W.
Using the valve in such conditions, its life span is significantly reduced, but this is a relative problem, since the GM70s are easily available at affordable prices. Nevertheless the ‘high-peaked’ usage involves high function temperatures, which are accompanied by a sensible reduction of the musical refinement.
Another particular characteristic is related to the supply of the filament, which in practice requires twice as much power than the western valves of the same category, which is a disadvantage.

We are definitely talking about an excellent valve; the reason is also given by a much better linearity than what we can deduce from the curves in the datasheet in your message.
In order to do it justice, I suggest the following datasheet: http://ansaht.com/uv638jed4/tube/GM70.pdf.

The comparison with western valves of the same range – with 100W dissipable power – is perhaps the most critical aspect for the GM70, because it has to face up superb valves such as the 211 and the 845.

Nevertheless, we need to distinguish between 211s and 845s of Chinese manufacture and the old stock production.
With the Chinese ones I think that the comparison is favorable to the GM70 all along (with the exception of rare Chinese productions more accurate in the construction and in the degree of vacuum).
Whilst in the comparison with old stock production 211s and 845s, we also have to consider the price factor; therefore if the price/performance factor is very important, the GM70 is to be preferred.

In actual fact reasoning in terms of price/performance when talking about these kind of tubes (GM70, 211, 845) is not very significant and it can even be counterproductive, because putting together a device that allows the perfect functioning of directly heated triodes of such size at high tension necessarily involves very high total costs.
To try and overturn such reality exposes us to the risk of finding ourselves with an ill device, which has anyway required a significant amount of time, work and costs.

(Just to give you an example…see the following link: http://www.videohifi.com/29_gainclone.htm ... where an atrocious clone …. Is afterall superior to a big amp with the 845. It is a shame that Giovanni Aste doesn’t specify that he himself built the amplifier with the 845 and for this reason, given his little awareness of specific weights, it was obvious that the result would be counterproductive.)

In other words…to allow the GM70 to play properly you must surround it with excellent quality components; at this point you will realize that you are dealing with a demanding device and therefore, in proportion, it is worth using the old 211 stock because of the superior musical refinement that they can offer.

The matter of proportions, though, goes to hell when we talk about the rarest and most sought for versions of 211 and 845 old stock; in this case the prices are much higher and the GM70 represents an intelligent alternative.


La GM70 presenta alcune particolarità tipiche della provenienza russa.
La più appariscente è quella di dichiarare una potenza dissipabile davvero al limte, in questo caso 125W.
Utilizzando la valvola a tali regimi il ciclo di vita si riduce in maniera significativa, ma questo è un problema relativo, visto che le GM70 sono facilmente reperibili a costi ridotti. Però l’utilizzo ‘impiccato’ comporta alte temperature d’esercizio e a queste si accompagna un’avvertibile riduzione della raffinatezza musicale.
Altra caratteristica particolare è quella riguardante l’alimentazione del filamento, che richiede potenza praticamente doppia rispetto alle valvole occidentali di pari categoria, ed è uno svantaggio.

Sicuramente si tratta di un’ottima valvola e a renderla tale è una linearità ben migliore di quanto non si evinca dalle curve nel datasheet del tuo messaggio.
Per rendergli giustizia propongo il seguente datasheet: http://ansaht.com/uv638jed4/tube/GM70.pdf

Il confronto con le valvole occidentali di pari fascia - quella dei 100W dissipabili - è forse l’aspetto più critico per la GM70, in quanto viene a scontrarsi con due regine quali la 211 e la 845.

Occorre però distinguere fra 211 e 845 di produzione cinese, rispetto a quelle di produzione old stock.
Con le cinesi il confronto è a mio avviso favorevole alla GM70 su tutta la linea (con l’eccezione delle rare produzioni cinesi più curate nella costruzione e nel grado di vuoto).
Mentre nel confronto con le 211 e 845 di produzione old stock subentra il fattore prezzo, quindi nel caso si ritenga molto importante il rapporto qualità/prezzo, la GM70 è da preferirsi.

In realtà ragionare in termini di rapporto qualità/prezzo, parlando di questo genere di tubi (GM70, 211, 845) è poco significativo e addirittura potrebbe essere controproducente, perché mettere insieme un apparecchio che faccia andare a dovere dei triodi a riscaldamento diretto, ad alta tensione, di questa stazza, comporta necessariamente dei costi complessivi piuttosto alti.
Tentare di sovvertire tale realtà espone al rischio di ritrovarsi con un apparecchio tumorale, che comunque avrà richiesto un non indifferente dispendio di tempo, lavoro e costi.

(Tanto per fare un esempio… vedasi al seguente link: http://www.videohifi.com/29_gainclone.htm ... dove un’atrocità di clone… risulta complessivamente superiore ad un grosso ampli con 845. Peccato che Giovanni Aste non specifichi che l’ampli con 845 lo ha realizzato lui e proprio per questo, data la sua scarsa consapevolezza dei pesi specifici, era fatale che poi il risultato sarebbe stato controproducente.)

Insomma… per far suonare bene la GM70 devi comunque mettergli intorno dei componenti di generosa qualità e a quel punto ti rendi conto di avere a che fare con un apparecchio impegnativo, tale per cui, in proporzione, varrebbe la pena adottare delle 211 old stock, per via della superiore raffinatezza musicale che possono offrire.

Le proporzioni vanno invece a farsi benedire quando si parla delle versioni più rare e ricercate di 211 e 845 old stock, in questo caso i prezzi sono molto maggiori e la GM70 rappresenta un’alternativa intelligente.



http://ansaht.com


L'ultima modifica di ANSA il Dom Nov 14, 2010 7:21 pm, modificato 3 volte
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail HomePage
gasgas
Moderatore


Registrato: 18/01/08 20:29
Messaggi: 305
Residenza: gasgasland

MessaggioInviato: Sab Gen 10, 2009 7:01 pm    Oggetto: Rispondi citando

Is the use of the GM100, like in some Electronluv’s experiments, only a borderline case of ‘muscles’ deployment or can it bring any advantages (in terms of power) compared to the more titled competitors?

But most of all, does a comparison between the GM100 and Its Majesty the 851 make sense?


l'uso della GM100 come in qualche esperimento di Electronluv è solo un caso limite di dispiegamento di "muscoli" o può condurre anche a qualche vantaggio (in termini di potenza) rispetto alle concorrenti più blasonate?

E soprattutto può avere senso un confronto tra la GM100 e Sua Maestà l'851?
Top
Profilo Invia messaggio privato
ANSA
Site Admin


Registrato: 31/05/07 23:32
Messaggi: 1900

MessaggioInviato: Mar Gen 13, 2009 5:47 pm    Oggetto: Rispondi citando

I didn’t mean to ignore the GM100, I thought I’d deal with it in a later message…going slowly without any rush Smile

I am perfectly fine talking about big valves, also because there is a lot more talk (on the WEB and in magazines) about small valves and it’s not a bad idea to change the subject now and again, especially if the topic is as lascivious as this one.
There are many factors that make big power triodes exciting, starting from the strange sensation that you get by holding one in your hand and following with the renewed emotion every time you switch it on.

The luminosity that spreads whilst a directly heated triode is being switched on anticipates the splendour of the music we will listen to.

Besides the GM100 you also mention the 851 and I suppose you do that because you have seen it on my website, otherwise you couldn’t have found on the Web or anywhere else the inspiration to mention it.
But on my website the pages dedicated to the 851 are restricted and the reason comes from what I have just said…since it is a valve that nobody has ever described or illustrated properly, I thought I’d write a popular article.
But it turned out that the recent situations (meaning the concatenation of people and interests) of Italian magazines made it impossible to publish such article and the material was put on one side.
Later it happened that a person able to translate into Japanese approached me, suggesting the publication of that article on Musen to Jikken with his help. But when we got to the point that person’s enthusiasm and will to do had fallen and we didn’t get anywhere.
Later the possibility of an excellent translation into English came up and as a consequence, I thought I’d address that material to AudioXpress. But I had the crazy idea of revisiting it all, therefore I wasted some time; in the meantime I happened to talk to Lovati (Audiofaidate), who told me that they had proposed a technical article to AudioXpress, detailed in theory and thoroughly applied in practice (if I remember correctly some engineers collaborated in its draft) but, after waiting a month for the reply, it was refused.
Perhaps this news generated some pessimism on my side; but the ‘time wasting’ became procrastination and I haven’t yet completed the review which I think is necessary for an international publication.
Well….this could be the occasion to renew the incentive and translate into written words the ideas that I would normally take for granted but that are not so obvious (especially abroad, but in Italy as well, I am discovering).
And then I will entrust everything to the translator…and wait a month to have the following response from AudioXpress: ‘it is a good work, but we are not interested, please propose it to someone else, thank you’.

Let’s start by saying that in the solid state the charge bearers usually carry a speed of 200Km/sec, in a VT-52 valve we have over 10,000Km/sec. and in valves such as the 851 and the GM100 the speed of electrons is 30,000Km/sec.

The rest will follow…slowly Smile


Non intendevo ignorare la GM100, pensavo di considerarla in un messaggio successivo… procedendo con tranquillità e senza fretta Smile

Mi sta benissimo parlare di valvole grosse, anche perché si parla (nel WEB e nelle riviste) molto di più di valvole piccole e variare il soggetto ogni tanto non guasta, specie se il soggetto è libidinoso come in questo caso.
Ci sono diversi fattori che rendono eccitanti i grossi triodi di potenza, ad iniziare dalla strana sensazione che si ha nel prenderne in mano uno, ed in seguito con l’emozione che si rinnova ogni volta che lo accendi.

La luminosità che si diffonde mentre un triodo a riscaldamento diretto si accende, anticipa lo splendore della musica che ascolteremo.

Oltre alla GM100 nomini anche la 851 e suppongo tu lo faccia perché hai visto la sigla nell’indice del mio sito, altrimenti non avresti trovato, sul WEB o da altre parti, l’ispirazione per nominare quella valvola.
Però sul mio sito le pagine della 851 sono riservate e il motivo deriva da quanto appena detto… trattandosi di una valvola che nessuno ha mai descritto ed illustrato compiutamente, pensavo di fare un articolo divulgativo.
Senonchè risultò che i recenti assetti (da intendersi come concatenamenti fra persone ed interessi) delle riviste italiane, rendevano impossibile la pubblicazione di un simile articolo e perciò il materiale venne accantonato.
In seguito capitò che una persona capace di tradurre in lingua giapponese, si facesse avanti per suggerirmi la pubblicazione di quel materiale su Musen to Jikken con il suo aiuto. Senonchè quando fummo al dunque, l’entusiasmo e la voglia di adoprarsi fattivamente di quella persona era scemato, per cui non se ne fece nulla.
Capitò poi la possibilità di una traduzione ottimale in lingua inglese e conseguentemente l’idea fu di orientare quel materiale ad AudioXpress.
Senonchè mi venne l’insana ispirazione di rivisitare il tutto, per cui temporeggiai, e nel frattempo capitò di parlare con Lovati (Audiofaidate), il quale mi disse che loro avevano proposto ad AudioXpress un articolo tecnico, dettagliato nella teoria ed approfondito nella pratica (se ho ben capito alla stesura collaborarono alcuni ingegneri), ma, dopo aver atteso per un mese la risposta, questa fu negativa.
La notizia generò forse del pessimismo in me, fatto sta che il “temporeggiare” diventò un procrastinare, per cui ancora non ho completato quella rivisitazione che, a mio giudizio, una pubblicazione internazionale richiede.
Ebbene… potrebbe essere questa l’occasione per rinnovare gli stimoli e tradurre in parole scritte quei concetti che normalmente darei per scontati e invece (soprattutto all’estero, ma sto scoprendo anche in Italia) così scontati non sono.
Per poi affidare tutto al traduttore… e in seguito aspettare un mese per sentirsi dire da AudioXpress: è un buon lavoro, però non ci interessa, lo proponga ad altri, grazie.

Cominciamo col dire che nello stato solido i portatori di carica tipicamente viaggiano a 200Km/sec, in una valvola VT-52 si passa a oltre 10.000Km/sec, mentre in valvole come la 851 e la GM100 la velocità degli elettroni è di 30.000Km/sec.

Poi il resto a seguire… con calma Very Happy



http://ansaht.com


L'ultima modifica di ANSA il Dom Nov 14, 2010 7:21 pm, modificato 2 volte
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail HomePage
ANSA
Site Admin


Registrato: 31/05/07 23:32
Messaggi: 1900

MessaggioInviato: Mer Gen 14, 2009 3:36 pm    Oggetto: Rispondi citando

The dimensions of the GM100 are quite impressive; among the valves suitable for audio usage it is the biggest and in the power management its strong point is given precisely by the huge ‘waist line’.

The mechanic construction is extremely basic, even too much.
In particular the slenderness of the plate is unsatisfactory; it is simply fixed on one side only.


Le dimensioni della GM100 sono davvero notevoli, tra le valvole indirizzabili all’utilizzo audio è la più grossa, e nella gestione della potenza il suo punto forte è dato proprio dal ‘girovita’ abbondante.

La costruzione meccanica è oltremodo essenziale, anche troppo.
In particolare lascia desiderare l’esiguità della placca, blandamente fissata da un solo lato.



http://www.vt52.com/diy/myprojects/amps/gm100/gm100.htm


The structure, lacking even the external terminals for a connection through the base, doesn’t stand out for any particular reason.

The datasheet is available on line: http://www.mif.pg.gda.pl/homepages/frank/sheets/018/g/GM100.pdf

The first characteristic that catches the eye is the dissipation claimed: 1KW.
Such dissipation value will not be sustainable by polarizing the valve in Class A; it is more likely that the value is close to half of that and however not higher than 600W.
Furthermore, it is striking the characteristic, typical of other Russian tubes, related to the high absorption of the filament: 17V x 10A = 306W!! Practically double the value of the equivalent western tubes.

The diagram with the characteristic curves of the valve is not clearly readable; I propose a different version (not available on the WEB…at least not available until a while ago):


La struttura, mancando financo dei terminali esterni per una connessione tramite zoccolo, non spicca per alcun particolare degno di rilievo.

Il datasheet è disponibile online: http://www.mif.pg.gda.pl/homepages/frank/sheets/018/g/GM100.pdf

La prima caratteristica che balza all’occhio è la dissipazione dichiarata: 1KW.
Tale valore di dissipazione non sarà sostenibile polarizzando la valvola in Classe A, più verosimilmente il valore sarà prossimo alla metà, comunque non oltre ai 600W.
Colpisce inoltre la caratteristica, tipica di altri tubi russi, riguardante l’alto assorbimento del filamento: 17V x 18A = 306W !! Praticamente un valore doppio rispetto agli equivalenti tubi occidentali.

Il grafico con le curve caratteristiche della valvola è scarsamente leggibile, ne propongo una differente versione (non disponibile nel WEB… o perlomeno non lo era tempo addietro):




I have extracted an enlarged part of the diagram, which will later be fundamental for a graphical exam, necessary to understand properly the audio potential of the valve.

Dal grafico ho ricavato una parte ingrandita, che sarà poi fondamentale per un esame grafico, indispensabile per comprendere a fondo le potenzialità audio della valvola.







http://ansaht.com


L'ultima modifica di ANSA il Dom Nov 14, 2010 7:22 pm, modificato 3 volte
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail HomePage
ANSA
Site Admin


Registrato: 31/05/07 23:32
Messaggi: 1900

MessaggioInviato: Mer Gen 14, 2009 6:55 pm    Oggetto: Rispondi citando

In the previous message I used a couple of pictures from Jim de Kort’s website: http://www.vt52.com/diy/myprojects/amps/gm100/gm100.htm

In the same page Jim de Kort gives us the internal resistance value of the GM100.
It is an important parameter in the view of the audio usage of the tube and it is not indicated in the datasheet.

Jim de Kort calculates it using the formula mu/Gm = 18 : 2,769 Ohm, rounded up at 2,800 Ohm.
The calculation is correct, but the transconductance value used in the formula is obtained at 1KV with 600mA…and they are very different parameters from those expected in the audio usage.

We must reconsider everything, relating the transconductance value to a BIAS that conforms to the purposes.

Therefore we think that a usage current of 250mA is more than optimistic and with such parameters we can extrapolate the new internal resistance value, which equals 2.6^0.33 x 2769 = 3807 Ohm at 1KV.
In order to function in Class A1, the valve will necessarily have to be polarized within the 2KV; therefore the 3.8Kohm will fatally rise beyond 4Kohm.

The difference from before is that the internal resistance value of 2.8Kohm, initially estimated by Jim de Kort, could be considered a high value, but still manageable…whilst the value emerged in the second instance takes us to an internal value resistance of the GM100 beyond 4Kohm, which I don’t consider very favorable.


Nel precedente messaggio ho utilizzato un paio di foto dal sito di Jim de Kort: http://www.vt52.com/diy/myprojects/amps/gm100/gm100.htm

Nella stessa pagina Jim de Kort ci fornisce il valore di resistenza interna della GM100.
Si tratta di un parametro importante nell’ottica dell’utilizzo audio del tubo e non è indicato nel datasheet.

Jim de Kort lo calcola con la formula mu/Gm = 18 : 0,0065 = 2.769 Ohm, arrotondato a 2.800 Ohm.
Il calcolo è giusto, ma il valore di transconduttanza utilizzato nella formula è rilevato a 1KV con 600mA… e sono parametri assai diversi rispetto a quelli prevedibili nell’uso audio.

Occorre riconsiderare il tutto, rapportando il valore di transconduttanza ad un BIAS conforme alle finalità.

Stimiamo quindi una più che ottimistica corrente di utilizzo di circa 250mA e con tale parametro estrapoliamo il nuovo valore di resistenza interna, che risulta pari a 2,6^0.33 x 2769 = 3807 Ohm a 1KV.
Per operare in Classe A1 la valvola dovrà necessariamente essere polarizzata nell’intorno dei 2KV, pertanto i 3,8Kohm fatalmente saliranno oltre i 4Kohm.

La differenza rispetto a prima è che il valore di resistenza interna di 2,8Kohm, inizialmente stimato da Jim de Kort, poteva essere giudicato un valore alto, ma gestibile… mentre il valore emerso in seconda istanza, ci porta ad un valore di resistenza interna della GM100 di oltre 4Kohm, che giudico poco favorevole.



http://ansaht.com


L'ultima modifica di ANSA il Dom Nov 14, 2010 7:22 pm, modificato 2 volte
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail HomePage
ANSA
Site Admin


Registrato: 31/05/07 23:32
Messaggi: 1900

MessaggioInviato: Gio Gen 15, 2009 5:46 pm    Oggetto: Rispondi citando

In order to understand how any valve is suitable for audio usage, independently from the purpose which it was built for, I will consider only one parameter: the percentage of A1 that it can supply.
This parameter alone is able to anticipate how much inclination for audio usage a triode has, independently from other considerations which, for the specific aspect, will always have secondary relevance.

I say this because everything is said on this subject.
There are people who raise questions saying that the tube has been built to be used in radiofrequency, people who point out the high internal resistance, others who point out the low linearity, etc….
These considerations have their importance in determining the particular virtues of a triode, but in order to understand their audio inclination the only truly revealing parameter is its inclination to work in Class A1.
It must be clear that the triode can perfectly manage the audio functioning in A2, but such mode involves much different operative conditions in dealing with positive signals than in negative ones; therefore in terms of purity it can’t be considered equal to the Class A1.

That being stated, we need a reference, which is supplied by the basic knowledge that a triode functioning in Class A1 yields ….circa….25% of the power dissipated.

Nobody has ever properly quantified the audio inclination of GM100 valves…let’s try and do it now.
Starting from the characteristic curves of the GM100 valve supplied earlier and with the help of specific software, I have carried out several graphic simulations.
The ‘employment rules’ used are the same that the ‘ancients’ would have used, that is: maximum power in A1 obtainable without distortion (which once corresponded to 5%).


Per comprendere quanto una qualsiasi valvola risulti adatta all’utilizzo audio, indipendentemente dalle finalità per cui è stata concepita, prendo in considerazione un solo parametro: la percentuale di A1 che può fornire.
Quest’unico parametro è in grado di anticipare quanta vocazione audio possiede un triodo, indipendentemente da altre considerazioni, le quali, per l’aspetto specifico, avranno sempre e comunque rilevanza secondaria.

Dico questo perché sull’argomento viene affermato di tutto e di più.
C’è chi solleva problematiche dicendo che il tubo è stato costruito per essere usato in radiofrequenza, chi indica la resistenza interna molto alta, chi fa notare la scarsa linearità, ecc, ecc.
Queste considerazioni hanno la loro importanza nel determinare le doti particolari di un triodo, ma per comprenderne l’inclinazione audio, l’unico parametro realmente rivelatore è la sua propensione a lavorare in Classe A1.
Sia chiaro, i triodi possono benissimo gestire l’audio lavorando in A2, ma tale modalità comporta condizioni operative molto diverse nel trattamento dei segnali positivi, rispetto a quelli negativi, quindi in termini di purezza non può essere considerata al pari della Classe A1.

Ciò premesso occorre un riferimento, che viene fornito dalle nozioni di base, per cui un triodo che lavora in Classe A1 rende… circa… il 25% della potenza dissipata.

Nessuno ha mai quantificato compiutamente la propensione audio della GM100… vediamo di farlo ora.
Partendo dalle curve caratteristiche della GM100 fornite in precedenza e con l’ausilio di un software, ho fatto diverse simulazioni grafiche.
Le ‘regole d’ingaggio’ utilizzate sono le stesse che avrebbero adottato ‘gli antichi’, cioè a dire: massima potenza in A1 ottenibile senza distorsione (che un tempo corrispondeva al 5%).







http://ansaht.com


L'ultima modifica di ANSA il Dom Nov 14, 2010 7:18 pm, modificato 2 volte
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail HomePage
ANSA
Site Admin


Registrato: 31/05/07 23:32
Messaggi: 1900

MessaggioInviato: Ven Gen 16, 2009 4:38 am    Oggetto: Rispondi citando

In the diagram in the previous message the polarization of the tube is 3KV with 200mA, corresponding to a dissipation of 600W, whilst the charge line is 8Kohm.
This situation is the most profitable in terms of power in Class A1, which turns out to be 63.4W with 4.6% THD.

The percentage is therefore 10.5%, which is less than half the expectancy of 25%.

Therefore the GM100 doesn’t show any particular inclination to the pure audio of Class A1. Anyway, 63W in A1 are quite a lot and considering that in the management of musical peaks we would have many watts guaranteed by the A2, the picture of the situation appears quite valuable.

In the view of exploiting Class A2 to manage peaks, it would be better to increase the charge to 10Kohm. The power reduction in A1 is irrelevant and it would be repaid abundantly by less distortion and better dimming…see the following diagram.


Nel grafico del messaggio precedente la polarizzazione del tubo è di 3KV con 200mA, corrispondente a una dissipazione di 600W, mentre la retta di carico è di 8Kohm.
Questa situazione è quella più redditizia in termini di potenza in Classe A1, il cui ammontare risulta essere di 63,4W con il 4,6% di THD.

La percentuale è quindi del 10,5%, cioè meno della metà rispetto all’aspettativa del 25%.

Pertanto la GM100 non mostra spiccate attitudini all’audio puro della Classe A1.
Ad ogni modo 63W in A1 non sono pochi e considerando che nella gestione dei picchi musicali sarebbero disponibili molti watt garantiti dall’A2, ecco che il quadro della situazione appare comunque valido.

Nell’ottica di sfruttare la Classe A2 per gestire i picchi, converrebbe aumentare il carico a 10Kohm. La riduzione di potenza in A1 sarebbe irrisoria e verrebbe ripagata con gli interessi dalla minor distorsione e dal miglior smorzamento… vedi grafico seguente.







It is possible that Josh Stippich as well, in the Electron Luv amplifier with a GM100, opted for a 10Kohm transformer (indeed, I think we can barely see a Lundhal iron); if this is the case, given the claimed power of 15W, it could be a transformer designed for 211 and 845 valves.

In the next message I will post the diagram with the simulation of the 15W obtained with a 10K transformer…plus some explicit considerations on the Electron Luv amp.


Può darsi che anche Josh Stippich, nell’amplificatore Electron Luv con la GM100, abbia optato per un trasformatore da 10Kohm (mi pare infatti si intraveda un ferro Lundhal), se così fosse, vista la potenza dichiarata di 15W, potrebbe trattarsi di un trasformatore studiato per valvole 211, 845.

Nel prossimo messaggio proporrò il grafico con la simulazione dei 15W ottenuti con il trasformatore da 10K… più qualche considerazione esplicita sull’ampli Electron Luv.



http://ansaht.com


L'ultima modifica di ANSA il Dom Nov 14, 2010 7:23 pm, modificato 2 volte
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail HomePage
ANSA
Site Admin


Registrato: 31/05/07 23:32
Messaggi: 1900

MessaggioInviato: Sab Gen 24, 2009 8:21 pm    Oggetto: Rispondi citando

I have made my own mind up on Stippich…he has quite a large and well equipped workshop and I think this is the reason for his main planning drives.
He is very good at working metals and he likes to create fancy forms with them, to which he adapts the audio circuits and the valves that compose it, as if they were an aesthetic complement.

It is possible that my impression doesn’t reflect at all the true planning process, but his amp with the GM100 doesn’t help me change my mind.
In particular the artificial presence of the two 354 Western Electric valves doesn’t help…the valves are on, but the link of the plate is missing, therefore they don’t have any function (but the aesthetic one).


Di Stippich mi son fatto un’idea tutta mia... lui ha un’officina piuttosto ampia e ben attrezzata e credo che da questa derivino i suoi principali impulsi progettuali.
È molto bravo nella lavorazione dei metalli e con essi ama creare forme fantasiose, a cui poi adattare la circuitazione audio e le valvole che la compongono, come fossero una sorta di complemento estetico.

Può darsi che la mia impressione non corrisponda affatto al reale iter progettuale, però non aiuta a farmi cambiare idea il suo ampli con la GM100.
In particolare non aiuta la presenza posticcia delle due Western Electric 354… le valvole sono accese, però manca il collegamento della placca, quindi non hanno alcuna funzione (se non quella estetica).



http://www.6moons.com/industryfeatures/vsac03/vsac_3.html



Another aspect that lays itself open to the same kind of observations is the use of the huge final valve GM100, from which only 15W of power have been derived.
For such power valves such as 211 or 845 would have been sufficient; the usage of a big luminous lump at the center of a flash chromed structure looks very much like an aesthetic operation.

In actual fact, as we will be able to see later, such a solution (the use of a huge lump for only 15W) can, depending on the case, have significant values…but in this circumstance we don’t know if and how much Josh Stippich was aware of it.

Let’s try and estimate what kind of situation would develop in the hypotesis of having the GM100 function below its possibilities, interfacing it with a 10Kohm transformer.


Un altro aspetto che ben si presterebbe ad osservazioni dello stesso tenore, è l’adozione dell’enorme valvola finale GM100, da cui sono stati ricavati solo 15W di potenza.
Per una simile potenza erano più che sufficienti valvole come la 211 o la 845 e l’aver invece impiegato un grosso boccione luminoso al centro di una vistosa struttura cromata, sa tanto di operazione votata all’estetica.

In realtà, come ci sarà modo di meglio valutare in seguito, una soluzione del genere (cioè l’utilizzo di un boccione enorme per soli 15W) può, a seconda dei casi, avere significative valenze… ma in questa circostanza non ci è dato sapere se, e in che misura, Josh Stippich ne avesse contezza.

Proviamo a stimare che genere di situazione verrebbe a crearsi, nell’ipotesi di far lavorare sottomisura la GM100, interfacciandola con un trasformatore da 10Kohm.







As you can see, the working point is set at 1800V with 110mA…in Class A1 we obtain 15W and the distortion is 3.2%.
Unfortunately the poor linearity of the GM100 causes the 15W to be affected by a relevant distortion.
This would be enough to smell failure, since valves such as the 211 or the 845 would supply the same Watts with less distortion…but most of all they would require two thirds of anodic tension! (Without considering the hundreds of Watts saved for the filament).
But that’s not all; when the GM100 functions at 2KV with 250mA it has an internal resistance of over 4Kohm (as in the evaluation in the previous message). Since in the present hypotesis the polarization current is much less (110mA) the internal resistance goes up above 5Kohm. This implies a non favorable dimming factor (less than 2)…and again we must consider that the 211 and the 845 would have allowed something better.

In conclusion (although we are not certain that he has actually used a 10K transformer and has polarized the valve similarly to what we said – see note- ) it is my opinion that, technically speaking, the Stippich approach in his amp with the GM100 is not one of the best.

This doesn’t necessarily mean that the amplifier sounds bad…only those who have listened to it can judge it.


Come visibile, il punto di lavoro impostato è di 1800V con 110mA… in Classe A1 si ottengono 15W e la distorsione è 3,2%.
Purtroppo la linearità non eccelsa della GM100, fa sì che i 15W siano gravati da una distorsione non propriamente irrisoria.
Già questo sarebbe sufficiente per fiutare la bocciatura, datosi che valvole come la 211 o la 845 avrebbero fornito gli stessi Watt con minore distorsione… e soprattutto li avrebbero forniti con un terzo di tensione anodica in meno! (senza contare le centinaia di Watt risparmiati per il filamento)
Ma non è tutto, quando la GM100 opera a 2KV con 250mA ha una resistenza interna di oltre 4Kohm (come da valutazione in un precedente messaggio), siccome nell’attuale ipotesi la corrente di polarizzazione è parecchio inferiore (110mA), la resistenza interna sale oltre i 5Kohm. Questo comporta un fattore di smorzamento poco favorevole (inferiore a 2)… e nuovamente viene d’obbligo considerare che la 211 e la 845 avrebbero consentito di meglio.

In conclusione (pur non avendo certezza che egli abbia effettivamente utilizzato un trasformatore da 10K, ed abbia effettivamente polarizzando la valvola similmente a quanto esposto -vedi nota- ) è mia opinione che, tecnicamente parlando, l’approccio alla Stippich, nel suo ampli con la GM100, non sia dei migliori.

Questo non significa che l’amplificatore suoni male… solo chi lo ha ascoltato può giudicarlo.


http://ansaht.com

Note:…it is clear what the GM100 can do…. The market situation with regards to the transformers that can be used (and the possibilities of ‘customization’) is known as well…therefore, in the setting of that amp, there is no margin for speculation on particular technical miracles (and after all Stippich is not known for this)…furthermore, and here I conclude, if he had found any particular solution he would have bragged about them!!...but it is not so, therefore I would guess that the ‘particular solutions’ were limited to the use of non connected 354 valves.

nota: ... quello che può fare la GM100 s’è capito… la situazione di mercato in rifertimento ai trasformatori utilizzabili (e alle possibilità di ‘customizzazione’) è anch’essa notoria… perciò, nell’impostazione di quell’ampli, non c’è margine per ipotizzare particolari miracoli tecnici (peraltro Stippich non ha fama in tal senso)… inoltre, e qua chiudo il cerchio, nel caso di soluzioni particolari, sarebbero state decantate alla grande!!… ma così non è, perciò direi che in questo caso le “soluzioni particolari” si limitino all’utilizzo di valvole 354 non collegate


L'ultima modifica di ANSA il Dom Nov 14, 2010 7:24 pm, modificato 2 volte
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail HomePage
ANSA
Site Admin


Registrato: 31/05/07 23:32
Messaggi: 1900

MessaggioInviato: Dom Gen 25, 2009 12:01 am    Oggetto: Rispondi citando

It must be pointed out that, like other big tubes, the GM100 as well can be found with or without getter flash.

Da segnalare che, così come per altri grossi tubi, anche la GM100 si trova con e senza getter flash.



http://www.tubecollection.de/ura/tubecollection_language.htm




http://ansaht.com


L'ultima modifica di ANSA il Dom Nov 14, 2010 7:25 pm, modificato 2 volte
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail HomePage
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> vorrei svegliarmi un giorno e ritrovare tutte le cose in cui credevo Tutti i fusi orari sono GMT + 2 ore
Vai a 1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8, 9  Successivo
Pagina 1 di 9

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi argomenti
Non puoi rispondere a nessun argomento
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi


Powered by phpBB © 2001, 2005 phpBB Group
phpbb.it