Indice del forum AnsaHT.com

 
 FAQFAQ   CercaCerca   Lista utentiLista utenti   GruppiGruppi   RegistratiRegistrati 
 ProfiloProfilo   Messaggi privatiMessaggi privati   Log inLog in 

HiFi-ForumLibero: nuovo forum... solite delusioni
Vai a Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6  Successivo
 
Nuovo argomento   Quest'argomento è chiuso: Non puoi inserire, rispondere o modificare i messaggi.    Indice del forum -> il meglio e il peggio dai Forum Audio
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
ANSA
Site Admin


Registrato: 31/05/07 23:32
Messaggi: 1900

MessaggioInviato: Dom Lug 08, 2012 10:39 am    Oggetto: Rispondi citando

ANSA ha scritto:
Il moderatore fileo, mentre posa per un ritratto:





“ Io a differenza del buon Marcello Croce, non sono un tecnico audio, ma sono stato ingaggiato da Calabrese per fare il cane da guardia.
Non è tollerabile che un iscritto si rivolga in questi termini irrisori ad un moderatore. ”

http://www.hifi-forumlibero.it/phpBB3/viewtopic.php?f=5&t=172&start=100


“Cane da guardia”… e pure incappucciato, aggiungo io.
Alla faccia del forum libero… eh eh eh Smile



www.ansaht.com




Marco Bartolucci ha svelato chi c’è dietro al cappuccio: “ carissimo FILEO (moderatore del Forum di Calabrese) ”
http://forum.videohifi.com/discussion/288479/sistemi-a-tromba/p48


Il moderatore Fileo, è quindi Leonardo Pisani di Roma, un impiegato statale (che te lo dico a fare… l’ennessimo!), che in orari d’ufficio interviene in alcuni forum e ne modera altri.
Già questo giustifica l’anonimato che si è scelto… poi aggiungici che nel forum Videohifi lo hanno sempre tutelato, anche quando “lavorava ai fianchi” la gestione VHF e l’operato di Bebo, intervenendo immancabilmente in maniera critica, ogni volta che c’era ammuina, mentre contestualmente faceva “il doppio gioco” prestando servizio nel forum di Calabrese, ed ecco che la scelta dell’anonimato si spiega alla grande.



www.ansaht.com
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail HomePage
ANSA
Site Admin


Registrato: 31/05/07 23:32
Messaggi: 1900

MessaggioInviato: Mer Lug 11, 2012 6:52 pm    Oggetto: Rispondi citando

Calabrese: “Ora pensate ad un transiente vero... veloce... di ampiezza estrema... che appunto parte dalla gola della tromba ed arriva alla bocca in 10 millisecondi, dopo i quali viene irradiato all'ambiente....
Ebbene, in quello stesso momento -vale a dire dopo 10 millisecondi- parte dalla bocca un'onda rivolta all'indietro, verso la gola... che interferirà con le emissioni successive , ma solo con quelle...!!! E ci vorranno altri 10 millisecondi perché questo accada !!!”

http://www.hifi-forumlibero.it/phpBB3/viewtopic.php?f=5&t=2410&start=10


Fabrizio,
hai studiato psicologia, per altro senza completare gli studi, quindi non posso pretendere tu abbia particolari cognizioni tecnico-scientifiche.
Inoltre non posso pretendere che i quattro ciocapiat del tuo forum ti correggano, perché se hanno eletto te come tecnico di riferimento, è probabile ne sappiano meno di te e guardacaso persone come il rizzino di Sassuolo, che di mestiere fa il professore, o bepi67, che è ingegnere, oltre a non palesarsi per nome e cognome (evidentemente anche loro hanno buoni motivi per restare anonimi), non si fanno avanti per correggerti.

A questo punto, ancora una volta, intervengo sulle strampalerie che scrivi e, se vuoi prendere nota, quella a seguire è una generica definizione del suono.
Suono: variazione di pressione rispetto ad una posizione di equilibrio del mezzo.



Aggiungo un piccolo esperimento illustrativo… metti un tappo di sughero a galleggiare in un’ampia superficie d’acqua, lascia poi cadere un sasso in verticale nell'acqua, noterai che il tappo si alza e si abbassa seguendo l’andamento delle onde create dalla caduta del sasso, però restando nella sua posizione.
Questo significa, Fabrizio, che… “un'onda rivolta all'indietro” … esiste solo nella tua testa.

Tu utilizzi costose apparecchiature di rilevazione audio, per misurare il rumore prodotto da un cagatoio Sanitrit mentre tritura gli escrementi, poi in tribunale fai perdere la causa al tuo cliente e, tanto per cambiare, dai la colpa agli altri… a parte che, dopo le tue vanterie di grande tecnico e progettista audio, una spanna superiore a tutti quanti, la vicenda è incredibilmente farsesca e oltremodo comica, al punto che il soprannome Sanitrit s’impone… a parte questo, renditi conto che è la carenza dei concetti base, a minare la validità delle tue perizie.



www.ansaht.com
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail HomePage
ANSA
Site Admin


Registrato: 31/05/07 23:32
Messaggi: 1900

MessaggioInviato: Mar Lug 24, 2012 12:08 pm    Oggetto: Rispondi citando

Calabrese ha replicato alla mia osservazione nel post precedente… nell’ambito di quello sfogatoio di frustrazioni a ciclo continuo, che lui chiama forum:
http://www.hifi-forumlibero.it/phpBB3/viewtopic.php?f=5&t=2522


Fabrizio, come al solito ti comporti scorrettamente.
Hai preso una singola frase dal mio forum, hai fatto il mio nome, ma non hai messo il link… eppure sai bene che non si può fare, sai che il link deve essere riportato.
Il link al contesto originale va riportato Fabrizio, perché decontestualizzare una frase, può fargli assumere significati non previsti.
Va riportato, perché senza i riferimenti iniziali, c’è il rischio che poi i discorsi vengano aggiustati e modificati.

Infatti guardacaso, per come hai decontestualizzato la mia frase, si presta all’insinuazione, che io abbia voluto negare in senso assoluto, l’eventualità che un’onda sonora sia soggetta a riflessione.
In realtà, l’insieme del mio discorso non negava l’esistenza delle riflessioni sonore (la sola ipotesi è assurda, visto che ne parlo in un mio thread sui diffusori)… bensì negava che nel tuo discorso, nella tua ipotesi, per come l’avevi formulata inizialmente, un’onda potesse tornare indietro.

Ma l’ho appena detto, ora lo torno a dire, se tu Fabrizio non metti il link che riconduca al contesto originale, c’è il rischio che la tua ipotesi tecnica, per come l’avevi formulata inizialmente, venga poi aggiustata e modificata.
Sai bene che hai la debolezza di cambiare le carte in tavola, te lo hanno detto più volte nel forum di VHF, Pesenti lo ha rimarcato di recente nel forum di Bertini, in tanti te lo stanno dicendo in questi giorni sui forum BAW ed Epiguren.

Infatti guardacaso, non ti sei accontentato di decontestualizzare artatamente la mia frase, ma hai pure aggiustato e modificato il tuo discorso.

La formulazione originale del tuo discorso, è riportata nel virgolettato del post precedente, regolarmente corredata di link di riferimento.
La riporto nuovamente.
Calabrese: “Ora pensate ad un transiente vero... veloce... di ampiezza estrema... che appunto parte dalla gola della tromba ed arriva alla bocca in 10 millisecondi, dopo i quali viene irradiato all'ambiente....
Ebbene, in quello stesso momento -vale a dire dopo 10 millisecondi- parte dalla bocca un'onda rivolta all'indietro, verso la gola... che interferirà con le emissioni successive, ma solo con quelle...!!! E ci vorranno altri 10 millisecondi perché questo accada !!!”


Rileggendo l’ipotesi tecnica per come l’avevi formulata, ribadisco quanto detto in precedenza: non c’è alcuna ragione per cui un’onda sonora debba tornare indietro.
Fabrizio, mancano i presupposti… è solo un’idea nella tua testa.

Infatti ora proponi una nuova versione, aggiustata e modificata.
Calabrese: “ La questione nasce dalla mia osservazione sul fatto che in una tromba lunga (p.es.) tre metri, l'onda impiega un certo tempo a raggiungere la bocca e la riflessione provocata dalle eventuali dimensioni insufficienti della bocca impiega un eguale tempo per ritornare alla gola della tromba e -quindi- per essere "vista" dal trasduttore... ”

Lo vedi Fabrizio, che hanno ragione a dirti, un po’ tutti quanti, che sei scorretto… lo vedi!

Che faccio Fabrizio, la devo commentare la tua nuova versione… o stendiamo un velo pietoso, come già ho fatto in precedenza (a pagina 4), quando parlavi a sproposito di array in endfire e tu, pur di replicare qualcosa a tutti i costi, te ne sei uscito fuori con questa stronzata: “ esistono CARICAMENTI che ottengono lo stesso comportamento di un ARRAY ENDFIRE, ma partendo dall'emissione di un singolo trasduttore ” .
Ti rendi conto, che nel tentativo di mettere una pezza, hai detto una roba ridicola.
L’argomento l’hai lanciato tu e trattava di array, quindi di più altoparlanti, che c’entra la storia di un altoparlante solo, che caricato in un certo modo, dà gli stessi effetti dell’endfire?!! È come se parlando di scopate, te ne uscissi fuori dicendo, che uno da solo, sparandosi una sega, arriva ugualmente al godimento!!

Ti rendi conto, che anche questa volta ti sei reso ridicolo.
Prima hai voluto enunciare la teoria del transiente e dell’onda sonora che torna indietro alla gola della tromba, poi tiri fuori che tutto il discorso è basato su “eventuali dimensioni insufficienti della bocca”!!
Ehehehe… gran bella teoria!

Senza contare, che pure la tua nuova versione andrebbe aggiustata a sua volta, perché le “dimensioni insufficienti della bocca” non implicano automaticamente la presenza di un restringimento e per avere una riflessione come quella da te descritta, occorre necessariamente un restringimento della bocca.



www.ansaht.com
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail HomePage
ANSA
Site Admin


Registrato: 31/05/07 23:32
Messaggi: 1900

MessaggioInviato: Ven Ago 03, 2012 11:43 am    Oggetto: Rispondi citando

Etimologia della parola: Epiguren.
Epiguren è un forum audio nato nel 2005, da un polemico spin-off del forum Epidauro. Il nome fu pertanto scelto, per irridere i guru di Epidauro.

Breve chiosa su Epidauro.
Epidauro è nato in tempi in cui di forum audio praticamente non ce n’erano, per questo ebbe all’epoca un consistente successo. Il fondatore, Lino Mazzocco, è sempre stato un sottomesso ai dogmi della religione audio Moss e pertanto, quando Russo diceva: “l’antiskating non esiste”, tutti in Epidauro dovevano dire che l’antiskating non esiste… e quando Russo diceva che: “per cambiare una lampadina, occorre una persona che la tiene ferma, mentre un gruppo di persone spinge il caseggiato per farlo ruotare, in modo che la lampadina si sviti” (nota), tutti in Epidauro dovevano spingere il caseggiato.

L’analisi del nome Epiguren, ci insegna che la presa in giro dei guru è nel suo DNA, così come è nella storia di quel forum, il saper ridere e scherzare delle idiozie e degli idioti del mondo audio.
Questo è il motivo, per cui in più di un’occasione ho consigliato l’iscrizione a quel forum.

Questo è il motivo, per cui ora non capisco la necessità di chiudere il seguente thred:
http://www.epiguren.com/forum/viewtopic.php?f=12&t=3932&start=765


Riassumendo il tutto con una dotta citazione: che t'è successo… “ una volta eri ganzo ”



www.ansaht.com

(nota)
La metafora della lampadina e del caseggiato, è un mio adattamento di una vecchia barzelletta sui carabionieri, ideato per prendere in giro la folle idea di Russo, di pervenire all’isolamente di un giradischi dalle vibrazioni, isolandone elasticamente ogni singolo elemento.
L’idea è folle, perché in un giradischi il posizionamento di ogni elemento rispetto agli altri deve essere precisissimo, ed è impensabile che appendendo i vari elementi a degli elastici, una volta eccitati (dall’eccentricità del disco, dalle ondulazioni, dalle variazioni di attrito nei solchi, ecc) si muovano tutti perfettamente alla stessa frequenza, in maniera tale che la posizione relativa assoluta rimanga perfettamente statica.
L’idea è folle, per il semplice motivo che esistono le basi sismiche… e le vibrazioni del motore si eliminano separandolo dalla struttura principale, ed interponendo un volano, come hanno fatto in tanti.
L’idea è folle, perché se fosse per Russo, anziché costruire le case su base sismica, bisognerebbe appendere ad un elastico ogni singolo mattone e poi sperare che quando tira vento, ogni elastico abbia la stessa identica reazione, altrimenti ti trovi il bagno mescolato con la camera da letto ehehehe Very Happy
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail HomePage
ANSA
Site Admin


Registrato: 31/05/07 23:32
Messaggi: 1900

MessaggioInviato: Ven Ago 03, 2012 12:52 pm    Oggetto: Rispondi citando

Lettera aperta ad Epiguren Smile


Caro Epiguren,
come puoi inibire il libero commento, proprio ora che iniziano le magie dello Scardamaglia!
C’è pure Peter De Niro, che si è dichiarato “il cugino” di Robert De Niro … aaaaaaaaaaaahahahahahahahahahah … mitico! Very Happy
Sta facendo ballare la scimmia alla grande, come si fa ad interrompere ora?!
Mi viene un dubbio, ma tu hai presente chi è Scardamaglia? … è quello dei fiocchetti colorati, dei legnetti, dei CD telefonati.
Scardamaglia spediva un CD a Gioachino Lorelli di Pordenone, gli diceva di ascoltarlo per bene, poi gli telefonava (dicendogli non so cosa, ma sono convinto che tu, caro Epiguren, puoi ben immaginare che genere di cose vengano dette in certi momenti), allo scopo di attivare un miglioramento del CD. Dopo la telefonata il Gioachino riascoltava il CD, verificando e testimoniando, che effettivamente le qualità musicali erano migliorate in maniera inequivocabile!
Fai come credi, ma ritengo sia profondamente ingiusto impedire, che a questo punto l’ilarità segua il suo corso.

Ciao,
Daniele



www.ansaht.com
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail HomePage
ANSA
Site Admin


Registrato: 31/05/07 23:32
Messaggi: 1900

MessaggioInviato: Ven Ago 03, 2012 1:09 pm    Oggetto: Rispondi citando

Michele ha scritto:
“ Comunque le Tannoy non sono trombe Fabrizio. ”

Calabrese ha scritto:
Alle alte frequenze SI'...!
“ C'é un vero driver a compressione, coassiale al woofer, di cui utilizza il cono in carta come tromba... ”

http://www.hifi-forumlibero.it/phpBB3/viewtopic.php?f=5&t=2591


Fabrizio ma cosa dici? … il cono di carta del woofer fa da guida d’onda, non da tromba!

Non aggiungo commenti, perché a questi livelli sono superflui.



www.ansaht.com
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail HomePage
ANSA
Site Admin


Registrato: 31/05/07 23:32
Messaggi: 1900

MessaggioInviato: Ven Ago 03, 2012 6:09 pm    Oggetto: Rispondi citando

Leggendo il thread su Epiguren mi sono accorto, che Calabrese aveva scritto quanto segue:
“15) Tipico esempio del girare la frittata
HO RISPOSTO IN PRIVATO AL POVERO ANSA, CHE PER UNA VOLTA SI E’ RITROVATO AD AVERE COSI’ TORTO DA NON AVERE IL CORAGGIO DI RISPONDERE… NEMMENO IN PRIVATO !!! ”

http://www.hifi-forumlibero.it/phpBB3/viewtopic.php?f=5&t=2517&start=10


Ecco da parte di Calabrese, l’ennesima maniera di essere scorretti… se lo compatisci e non gli rispondi, lui scrive pubblicamente: “poveretto” che “non ha coraggio” di rispondere, perché “ha torto”.

Il genere è quello dei contratti truffa basati sul silenzio assenso, però ad uno step più evoluto, al punto che diventa lecito parlare di scorrettezza nella scorrettezza.
Dopo averglielo visto fare per anni nel forum VHF, è facile descrivere come funziona.
Anche quando Calabrese viene colto in flagranza di cazzata epocale, lui comunque non lo ammette, perché sa che tanto i suoi sostenitori non capiscono e se capiscono fanno finta di nulla (perché i sostenitori dei guru sono tipicamente degli invasati dissociati dalla realtà), perciò non teme le figuracce e può concentrarsi sulla tattica, che prevede: 1) sviare la discussione a oltranza, mettendo in mezzo argomenti che non c’entrano, 2) portare allo sfinimento la controparte.
Così facendo, si ottengono i seguenti risultati:
1 – la ridda di parole rende l’argomento incomprensibile, così alla fine non è chiaro, chi ha torto e chi ha ragione.
2 – se il contendente si stanca e lascia perdere, scatta il meccanismo: “poveretto” che “non ha coraggio” di rispondere, perché “ha torto”.
3 – comunque vada, è tutta pubblicità!! … e Calabrese non è il primo e nemmeno l’unico a credere in questo genere di cose.

Per quanto riguarda l’email di Calabrese… mi ha scritto alle 3 di notte (ormai non gli basta più litigare tutti i giorni nel suo forum da mattina a sera) e il titolo (oggetto) della mail era “poveraccio”.
Inizia dicendo “il tuo forumino non lo legge nessuno” e subito dopo scrive “ti sei reso lo zimbello di tutti”… già da questa idiozia si capisce come siamo messi: “nessuno” e “tutti” contemporaneamente!


Poi ovviamente segue la solita tattica di sviare la discussione e infatti mette in mezzo le “linee di trasmissione applicate alle radiofrequenze”!

Figurati un po’… nella formulazione iniziale, sembrava che l’onda sonora dovesse tornare indietro per magia!
Quando ho fatto notare che la sua teoria è insensata, ha aggiustato il discorso, aggiungendo che può succedere nell’eventualità che la bocca della tromba sia insufficiente. Poteva dirlo prima! … comunque non basta una bocca insufficiente a far tornare indietro un’onda fino alla gola, specie in una tromba da 3m.
Siccome non basta, ha messo in mezzo la radiofrequenza!
Se avessi risposto alla sua email, a quest’ora avremmo una sua replica, riguardante i complotti della Spectre Very Happy

Per quanto riguarda il “poveraccio”, ultimamente Calabrese ha apostrofato diverse persone in questa maniera e non contento pubblica senza permesso fotografie di persone a scopo denigratorio… tutto considerato, comprendendo anche quanto accade ogni giorno nel suo forum, l’unico commento significativo, è quello già proposto a pagina 2 del thread:

Nessun tipo di povertà… può eguagliare tanta miseria.



www.ansaht.com
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail HomePage
ANSA
Site Admin


Registrato: 31/05/07 23:32
Messaggi: 1900

MessaggioInviato: Lun Ago 06, 2012 12:47 pm    Oggetto: Rispondi citando

Nel forum Epiguren, abbiamo Alberto Inzani (nick: mario187), che, in sintesi, dice di credere nelle qualità di buon progettista di Calabrese e sconsolato non si spiega, come può questi litigare continuamente con tutti, da un forum all’altro, perdendo così di autorevolezza.
http://www.epiguren.com/forum/viewtopic.php?f=12&t=4086

Innanzitutto è da notare, che l’osservazione stessa già comprende parte della spiegazione, datosi che non s’è mai visto un “buon progettista” litigare tutti (ma proprio tutti) i giorni, ormai da 4 anni (sono pochi 4 anni?)… e oltretutto, il 99% dei casi, per cose fatte da altri, scritte da altri, che non lo riguardano in alcun modo (se non per la malcelata invidia).
In tutto questo non è riscontrabile nulla, che sia anche solo vagamente ascrivibile al “buon progettista”, semmai il contrario!

Ma passiamo alla storia.

Negli anni passati, Calabrese ha avuto modo di esprimersi nel settore professionale, installando diffusori da lui stesso brevettati… (Alberto Inzani ha presente gli allucinanti RAGNI NERI brevettati da Calabrese?) … ma quel settore non gli ha riconosciuto valenze particolari, mettendolo da parte.

Negli anni passati, Calabrese ha avuto modo di esprimersi nel settore dell’hi-fi domestica e furono venduti diffusori da lui progettati… (Alberto Inzani ha presente che Calabrese progettò, in peggio, le cose - per esempio: i diffusori con i “conini”, i bassi del diffusore Montagna da 102dB di efficienza secondo Calabrese meritevoli di denuncia per truffa - che ora critica agli altri?) ... ma quel settore non gli ha riconosciuto valenze particolari, mettendolo da parte.

La storia ci dice, che attualmente Calabrese ha tentato di sfruttare il WEB, per riproporsi sia nell’hifi domestica, sia nel professionale, ma entrambe i contesti lo hanno rigettato e pure in malo modo (numerose espulsioni da vari forum e su Zio Forum è nel mirino di uno o due moderatori ogni volta che scrive).

La storia ci dice, che attualmente Calabrese, in qualità di tecnico di parte, si occupa di rilevare la caciara delle discoteche e con lo stesso ruolo sta proponendosi anche nell’ambito dei contenziosi condominiali.
Purtroppo è partito col piede sbagliato e le sue rilevazioni strumentali al cagatoio Sanitrit, hanno portato alla sconfitta in sede processuale. Ed è un peccato, perché si tratta di un settore che può fruttare bene, ma Calabrese ha commesso degli evidenti errori concettuali, non risolvendo i quali perderà sempre! (nota)

In tutto questo, è oggettivamente difficile intravedere la figura di un progettista, con meriti sufficienti da elevarlo anche di un solo gradino… casomai il contrario!


www.ansaht.com

(nota)
Fabrizio, se ti comporti bene, ti verrà detto cosa hai sbagliato nella vicenda del cagatoio Sanitrit.
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail HomePage
ANSA
Site Admin


Registrato: 31/05/07 23:32
Messaggi: 1900

MessaggioInviato: Ven Ago 10, 2012 9:45 am    Oggetto: Rispondi citando

Quattro anni fa, quando Calabrese esordì nel WEB proponendosi nel forum Audioreview, iniziò a bombare i maroni con la menata dei “conini”. Da quel forum fu poi espulso a vita, ma continuò la menata dei “conini” su altri forum.

In realtà i diffusori con i conini li progettava pure lui:




www.ansaht.com

EDIT: mi ha comunicato Fabrizio, che la foto dei diffusori riportata in precedenza (proveniente dal seguente articolo WEB: http://hometheaterreview.com/mtd-tug-speakers-reviewed/ … immagine siglata: MTD_TUG_review.gif ), non corrisponde ai diffusori in questione, ho quindi provveduto alla correzione del post.
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail HomePage
ANSA
Site Admin


Registrato: 31/05/07 23:32
Messaggi: 1900

MessaggioInviato: Lun Ago 20, 2012 4:12 pm    Oggetto: Rispondi citando

Ohhhh… ecco l’Epiguren che conosciamo: http://www.epiguren.com/forum/viewtopic.php?f=12&t=4098&sid=573e77736065e1bdf71c5616c5ccbc58


Fabrizio, vedo che in Epiguren hanno rimarcato come hai scritto “leitmotiv” … in effetti la tua versione “laif motiv” fa sorridere eh eh eh Very Happy

Restando in argomento, propongo anche questo:


“ Ironia della sorte vuole che il primo circuito che io abbia progettato e realizzato, da quindicenne, fosse proprio un "generatore di fondamentale mancante", che utilizzammo con un diffusore a tromba con un woofer da 18"/47cm., ottenendo risultati esilaranti, per quanto andava bene... ”
http://www.hifi-forumlibero.it/phpBB3/viewtopic.php?f=5&t=2545&sid=4bf5b69e0ed08c69ba81958685b2f60d


Non ci soffermiamo sul generatore di fondamentale mancante, perché non è il caso. Meglio metterlo direttamente insieme all’apparecchio di Morsiani, quello che ricostruisce la parte tagliata del segnale digitale, eh eh eh Very Happy … e passare oltre.

Passiamo a: “18" / 47cm”.
Fabrizio, non è la prima volta che proponi quell’equivalenza, ma in passato ho creduto si trattasse di una svista o di un refuso, mentre oramai s’è capito che si tratta di un “laif motiv” Very Happy

D’accordo che stiamo parlando di aspetti in fondo marginali, se non fosse per quel “piedistallo” da cui vorresti professare.
Voglio dire… se in una scuola, nell’ora di matematica, un professore associasse al Pi greco il numero 3,16 … tutti quanti penserebbero: ma questo chi ce l’ha mandato?!!



www.ansaht.com
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail HomePage
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo argomento   Quest'argomento è chiuso: Non puoi inserire, rispondere o modificare i messaggi.    Indice del forum -> il meglio e il peggio dai Forum Audio Tutti i fusi orari sono GMT + 2 ore
Vai a Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6  Successivo
Pagina 5 di 6

 
Vai a:  
Puoi inserire nuovi argomenti
Puoi rispondere a tutti gli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi


Powered by phpBB © 2001, 2005 phpBB Group
phpbb.it