Indice del forum AnsaHT.com

 
 FAQFAQ   CercaCerca   Lista utentiLista utenti   GruppiGruppi   RegistratiRegistrati 
 ProfiloProfilo   Messaggi privatiMessaggi privati   Log inLog in 

SUB for LS3/5A

 
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Condivisione Materiali Audio
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
ANSA
Site Admin


Registrato: 31/05/07 23:32
Messaggi: 1900

MessaggioInviato: Mar Mag 31, 2011 4:38 pm    Oggetto: SUB for LS3/5A Rispondi citando

Sono innumerevoli le volte in cui è stato detto e ripetuto da più parti, che abbinare un SUB alle intramontabili LS3/5A, è una missione praticamente impossibile. Per quanto si cerchi di ottimizzarne l’integrazione, all’ascolto risulterà sempre uno scollamento tra gamma bassa e medio-alta.







Tesaurizzando le varie proposte insoddisfacenti del passato, ho rinunciato ad ulteriori tentativi d’integrazione tra woofer di qualche genere e i KEF B110 delle LS3/5A. Ho invece optato per una scelta progettuale mirata alla massima compatibilità tra donatore e ricevente, allo scopo di applicare una protesi estensiva in gamma bassa, senza incorrere in rigetti immunologici da parte della gamma medio-alta.
La scelta in assoluto più naturale, è ovviamente quella di utilizzare gli stessi KEF B110 della LS3/5A, per facilitare al massimo l’attecchimento.

Una volta scongiurata ogni incompatibilità, diventa possibile capitalizzare l’apporto in gamma bassa, non solo in termini di maggior estensione in frequenza, ma anche per gli importanti benefici apportati al funzionamento della LS3/5A.
Infatti la LS3/5A ha un SPL massimo limitato a 95dB e questo limite può essere ampliato oltre i 100dB, eliminando con un crossover attivo, le gravose frequenze sotto ai 200Hz.
Lo sgravio dalle basse frequenze, migliora a prescindere la resa musicale della LS3/5A, in quanto, anche negli ascolti a volume ridotto, l’altoparlante addetto alla gamma media, non dovendo più operare con escursioni ampie, distorce notevolmente meno!



www.ansaht.com
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail HomePage
ANSA
Site Admin


Registrato: 31/05/07 23:32
Messaggi: 1900

MessaggioInviato: Mer Giu 27, 2012 3:34 pm    Oggetto: Rispondi citando

L’operazione con crossover attivo, ipotizzata al post precedente, può essere implementata con diversi mezzi, ma il metodo in assoluto più “filosoficamente puro” ed “esoterico”, è per mezzo di tagli in fase attiva a livello di segnale, quindi tra pre e finale, attuati con filtri passivi di tipo LCR.

Nell’immagine a seguire, sono visibili dei moduli LCR della americana UTC, perfettamente adatti a tale operazione:





Ai seguenti link, sono consultabili i data-sheet dei moduli in questione:
http://ansaht.com/uv638jed4/var/1-3.jpg
http://ansaht.com/uv638jed4/var/1-4.jpg





Come si può vedere, l’attenuazione è di oltre 40dB per ottava e con una pendenza così consistente sotto ai 200Hz, le LS3/5A guadagnano non solo in dinamica, ma anche in qualità musicale, in virtù della minori sollecitazioni.
Il bello, è che un’attenuazione del genere si realizza in questo caso nella massima purezza, senza inserire bobine o condensatori sulla potenza dopo l’amplificatore e nemmeno facendo ricorso ad un crossover elettronico con circuitazioni interne controreazionate.

Le unità dei bassi, ognuna con due B110B, vengono pilotate da un amplificatore dedicato, che ha a monte altri due moduli UTC, per i tagli passabasso a 200Hz.

Nell’ottica di un test d’ascolto, i 4 moduli sono utilizzabili anche in maniera volante, saldando all’ingresso e all’uscita, i cavi audio dotati di pin RCA, per i collegamenti al preamplificatore e all’amplificatore.


www.ansaht.com
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail HomePage
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Condivisione Materiali Audio Tutti i fusi orari sono GMT + 2 ore
Pagina 1 di 1

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi argomenti
Non puoi rispondere a nessun argomento
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi


Powered by phpBB © 2001, 2005 phpBB Group
phpbb.it