Indice del forum AnsaHT.com

 
 FAQFAQ   CercaCerca   Lista utentiLista utenti   GruppiGruppi   RegistratiRegistrati 
 ProfiloProfilo   Messaggi privatiMessaggi privati   Log inLog in 

EC8020+WE300B
Vai a 1, 2, 3 ... 11, 12, 13  Successivo
 
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> vorrei svegliarmi un giorno e ritrovare tutte le cose in cui credevo
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
giuseppe847



Registrato: 15/07/08 08:10
Messaggi: 102
Residenza: Capurso (Bari)

MessaggioInviato: Dom Mar 25, 2012 9:33 pm    Oggetto: EC8020+WE300B Rispondi citando




Che dire, non c'è nulla di nuovo.
Avere in casa due WE 300B e non utilizzarle è un crimine e cosa c'è di più
semplice che realizzare un amplificatore mono a due stadi.
Non bisogna farsi ingannare, anche la 300B ha le sue esigenze:
- Per prima cosa una polarizzazione fissa, oltre alla purezza del sistema, evita la solita resistenza con annesso condensatore sul catodo(essendo a riscaldamento diretto, il catodo corrisponde al filamento),per la corrente in gioco la resistenza deve essere di potenza(deve smaltire tanto calore )e trovarne di non induttive non è uno scherzo, per non parlare del condensatore che generalmente è elettrolitico, se consideriamo che di lì deve passarci la nostra beneamata corrente. Per poter realizzare tutto ciò, ho avuto bisogno di una scheda mille fori, dove ho istallato tutti i componenti, e dove con estrema facilità si può regolare la tensione di polarizzazione.
-Il secondo problema, lo stadio pilota. La 300B per esprimersi al meglio
ha la necessità di avere uno stadio pilota veloce,neutro e che possa lavorare in corrente (questo è lo stadio che fà la differenza). In giro nel tempo si è visto di tutto, dai pentodi al u-follower se parliamo di stadio singolo o due stadi con due valvole amplificatrici di segnale a cascata, e cosa ancora più complicata, in ingresso un differenziale a Jfet , con annesso pozzo di corrente. A parte la maggior complessità che tutto ciò comporta, mi chiedo come può successivamente un autocostruttore mettere a punto un simile stadio. Lo sò anche questo stadio nel mio caso non scherza, ma non per complessità circuitale, ma per il fatto che la valvola da me utilizzata (Telefunken EC8020) è oramai introvabile, anche se ultimamente qualcosa gira su Ebay. Questa valvola fà però la differenza e riesce se ben coadiuvata e in questo caso con accoppiamento a trasformatore, a dare il massimo.
- Il trasformatore di uscita Tango con i sui 3.5K è anch'esso un pezzo forte
uno di quei pochi trasformatori che con la 300B riescono a dare il massimo sia come dettaglio sugli alti, che come discesa in bassa frequenza.
- Per ultimo e di certo non meno importante, l'alimentazione, tutto quello che si ascolta nella catena di amplificazione è influenzato dalla purezza della tensione degli alimentatori e della loro impedenza interna. Per ovviare a quest'ultimo fattore si è fatto uso di un doppio alimentatore, uno
per ogni stadio, mentre per la purezza si è fatto uso di alimentatori con ingresso induttivo (non fatevi ingannare dai piccoli condensatori in bagno d'olio posti in ingresso), un due stadi per la valvola finale e un tre stadi per la EC8020. Il raddrizzamento è tutto a valvole e non poteva essere altrimenti e non si è fatto uso di condensatori elettrolitici. Non riesco a concepire un amplificatore a valvole con una alimentazione con raddrizzamento a stato solido. Lo stato solido lo lasciamo a chi vuole spendere poco, a chi ha poco spazio e a chi dice un sacco di cavolate pur di mascherare la mancanza di un raddrizzamento a valvole. Bisogna provare sul campo, provate a sostituire un raddrizzamento a stato solido con uno a valvole su uno stesso apparecchio, sentirete la differenza ad orecchio, la stessa cosa avviene se si ri-progetta l'alimentatore con l'aggiunta di uno stadio di filtro.
- Per ultimo, un rammarico, avrei volentieri evitato per la polarizzazione della EC8020, la resistenza e il condensatore (quest'ultimo può essere un Black Gate della serie N o un Sanyo OS-CON della serie SS),avrei dovuto
aggiungere un trasformatore in ingresso, ma il posto dove metterlo proprio non c'è per il Tango in mio possesso, vedremo in futuro.
Successivamente vi mostrerò tutte le foto della realizzazione, Vi posso solo anticipare che il telaio è splendidamente in legno e che per il piano superiore mi stò indirizzando verso il rame di notevole spessore (5mm.)
Considerate che servono 66 fori senza quelli di fissaggio al telaio e come al solito i miei disegni sono fatti tutti a mano, per fortuna un amico ingegnere me lo ha trasferito con il suo CAD sul Pc, consentendomi di trasferirlo ad una azienda specializzata, che me lo fora con macchina a controllo numerico, che fortuna.
Una nota, il trasformatore di alimentazione è un Tango fatto realizzare in Giappone per i 230V in ingresso, per le tensione di uscita ho dovuto gioco
forza utilizzare quelle standard del modello, ecco perchè vedete la complessità aggiuntiva allo stadio che alimenta a 250V la EC8020
_________________
giuseppe847


L'ultima modifica di giuseppe847 il Sab Mag 05, 2012 9:58 am, modificato 1 volta
Top
Profilo Invia messaggio privato
ANSA
Site Admin


Registrato: 31/05/07 23:32
Messaggi: 1900

MessaggioInviato: Lun Mar 26, 2012 12:03 am    Oggetto: Rispondi citando

Una serie di componenti uno più bello dell’altro, complimenti! Very Happy

Ma dimmi, ora l’ampli in che fase costruttiva è… hai già impostato tutto per la foratura del telaio?

Ho un dubbio sui secondari del trasformatore di alimentazione… il catalogo indica, tra gli altri, un secondario da 0-5V~6.3V e un secondario da 0-6.3V~10V, non è chiaro se si tratta di secondari con doppia presa o cos’altro?

In tema di alimentazione, di che valore è il primo condensatore dopo il ponte nell’alimentatore del bias a 87V… è 5 x 220 microF ?



www.ansaht.com
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail HomePage
giuseppe847



Registrato: 15/07/08 08:10
Messaggi: 102
Residenza: Capurso (Bari)

MessaggioInviato: Mar Mar 27, 2012 8:57 am    Oggetto: EC8020+WE300B Rispondi citando

Si, è ormai tutto pronto per la foratura.

Si, in effetti il Tango ME 225 ha 4 uscite in bassa tensione, di cui due secche
0-5V e due multiple, 0-5-6,3V e 0-6.3-10V.

Sulla scheda dell'alimentatore di bias, ci sono 15 condensatori cerafine da 220uf, che a multipli di 5, formano i condensatori di filtro.
_________________
giuseppe847
Top
Profilo Invia messaggio privato
ANSA
Site Admin


Registrato: 31/05/07 23:32
Messaggi: 1900

MessaggioInviato: Mar Mar 27, 2012 10:20 am    Oggetto: Rispondi citando

Se è già tutto pronto, con il disegno fatto e passato su Autocad da un amico, allora forse è un po’ tardi per parlarne… non vorrei fare il guastafeste.



www.ansaht.com
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail HomePage
giuseppe847



Registrato: 15/07/08 08:10
Messaggi: 102
Residenza: Capurso (Bari)

MessaggioInviato: Mar Mar 27, 2012 12:53 pm    Oggetto: EC8020+WE300B Rispondi citando

Avere tuoi suggerimenti è sempre un piacere ed un insegnamento e poi considera che le lastre in rame (da 5mm.) mi devono ancora arrivare, mentre pronti per il taglio ho 2 lastre in alluminio spesse 3 mm.
_________________
giuseppe847
Top
Profilo Invia messaggio privato
ANSA
Site Admin


Registrato: 31/05/07 23:32
Messaggi: 1900

MessaggioInviato: Mar Mar 27, 2012 1:03 pm    Oggetto: Rispondi citando

In prima istanza, avanzo qualche perplessità sull’alimentazione del filamento della 300B e relativo riferimento a massa.
Secondo me l’ampli ronzerà!

Anche il riferimento a massa del filamento indiretto (EC8020), non è il massimo.
Inoltre credo sia da rilevare, che la qualità dei componenti è elevato e conseguentemente è elevato il livello dell’ampli e a certi livelli sarebbe meglio non far interagire, tramite lo stesso secondario nel medesimo trasformatore, dei filtraggi capacitivi con quelli induttivi.



www.ansaht.com
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail HomePage
giuseppe847



Registrato: 15/07/08 08:10
Messaggi: 102
Residenza: Capurso (Bari)

MessaggioInviato: Mer Mar 28, 2012 9:27 pm    Oggetto: EC8020+WE300B Rispondi citando

E si ho capito, serve un'altro trasformatore per il bias e forse anche per i filamenti. Forse per il bias e solo per quello dovrei avere due trasformatori da qualche parte, nascosti in qualche scatolone, li avevo previsti per il finale con le 211, vediamo cosa si può fare,ho bisognerà prevederne l'acquisto.
Per i filamenti ho azzardato la soluzione che vedi, perchè nel Triodino con la 300B non mi ha dato problemi, anche se in quel caso la polarizzazione era catodica con resistenza e condensatore a massa. Nelle mie realizzazioni ho sempre alimentato i filamenti in alternata, senza grossi problemi ( è anche vero che le casse avevano una efficenza nettamente inferiore rispetto le attuali e questo non è poco), mi aiutava in parte, a risolvere il problema di alimentare in ritardo le anodiche rispetto i filamenti (per il tempo di entrata in conduzione dei diodi).
_________________
giuseppe847
Top
Profilo Invia messaggio privato
ANSA
Site Admin


Registrato: 31/05/07 23:32
Messaggi: 1900

MessaggioInviato: Gio Mar 29, 2012 12:35 am    Oggetto: Rispondi citando

Non ho difficoltà a credere, che con i precedenti diffusori non fossero avvertibili problemi di ronzio, pur alimentando il filamento delle valvole in alternata. Ma, come tu stesso hai considerato, le ProAc Response One hanno 84,4 dB di sensibilità (misurata), mentre i diffusori con cui ascolti attualmente sono da 100 dB… e c’è una bella differenza!
Quindi per la 300B, al posto delle due resistenze da 100 Ohm, bisognerebbe come minimo adottare un potenziometro per il null, ma certamente non sarebbe sufficiente ad eliminare l’hum, perciò, oltre al potenziometro, sarebbe meglio alimentare il filamento in DC.

Anche per il riferimento a massa del filamento della EC8020, al posto delle due resistenza da 100 Ohm verso massa, utilizzerei un partitore di riferimento all’alta tensione.

Per quanto riguarda il dover aggiungere dei trasformatori, per il filamento 300B e per il bias… aspettiamo a dirlo.
Comunque, per ragionare meglio, sarebbe utile il data-sheet del trasformatore ME-225, perché ancora non mi spiego come mai a catalogo abbiano utilizzato due modi diversi di indicare le tensioni.



www.ansaht.com
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail HomePage
ANSA
Site Admin


Registrato: 31/05/07 23:32
Messaggi: 1900

MessaggioInviato: Ven Mar 30, 2012 1:59 pm    Oggetto: Rispondi citando




Ecco, a livello di principio, ciò che intendevo.

Comunque, insisto sul fatto che bisognerebbe consultare il datasheet Tango, o perlomeno una foto di come sono indicate le tensioni sul trasformatore, per esser certi che la situazione corrisponda, con quanto indicato a catalogo.



www.ansaht.com


L'ultima modifica di ANSA il Sab Set 22, 2012 10:02 am, modificato 2 volte
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail HomePage
ANSA
Site Admin


Registrato: 31/05/07 23:32
Messaggi: 1900

MessaggioInviato: Sab Mar 31, 2012 10:57 am    Oggetto: Rispondi citando





Un’ulteriore evoluzione, che avrebbero disegnato in pochi, perché sono in pochi a conoscere la 6754… necessaria, per via dei due diodi separati al suo interno.

Anche in questo caso si tratta di uno schema di principio… perciò, anche se le alimentazioni sono disegnate tutte di tipo induttivo puro, non significa che lo siano o lo debbano essere per forza.

In particolare l’alimentazione per i filamenti della 300B, può essere:
1) induttiva pura
2) semi induttiva
3) simil induttiva
Quindi in sostanza, gli induttori disegnati nello schema, possono essere sia dei ferri sostanziosi, sia delle ferriti poco ingombranti.



www.ansaht.com


L'ultima modifica di ANSA il Sab Set 22, 2012 10:02 am, modificato 2 volte
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail HomePage
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> vorrei svegliarmi un giorno e ritrovare tutte le cose in cui credevo Tutti i fusi orari sono GMT + 2 ore
Vai a 1, 2, 3 ... 11, 12, 13  Successivo
Pagina 1 di 13

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi argomenti
Non puoi rispondere a nessun argomento
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi


Powered by phpBB © 2001, 2005 phpBB Group
phpbb.it